lunedì 27 luglio 2015

Mondiali Kazan: l'esordiente Bridi è nona nella 5 km

Ai primi mondiali della sua carriera, la trentina Arianna Bridi è la migliore delle italiane nella 5 chilometri, piazzandosi al nono posto. La gara di Kazan è andata alla statunitense Haley Anderson, che si è confermata campionessa del mondo vincendo in 58’48”4 (30’27”8 ai 2500), accompagnata sul podio dalla greca Kalliopi Araouzou (58’49”8 / 30’29) e dalla tedesca Finnia Wunram (58’51 / 30’29”5). Le azzurre non sono mai state nel gruppo di testa e, quando hanno provato a rientrare, sono state respinte anche con qualche colpo di troppo. Bridi ha chiuso in 59’12”9 (30’32”9); undicesima Martina Grimaldi in 59’16 (30’37”2).
«Ho qualche rammarico perché sento che avrei potuto dare di più. Non mi sento distrutta come dovrebbe essere dopo cinque chilometri nuotati a un ritmo così elevato — racconta Bridi, che compirà 20 anni il 6 novembre — All’inizio non sono riuscita a tenere la rotta di Eva Risztov. Mi è scappata via e sono rimasta in gruppo mentre lei si è portata in testa. Poi ho mantenuto una buona andatura; quando ho cercato un varco per accelerare sono rimasta intrappolata sia sulla destra sia sulla sinistra». Il bilancio è comunque positivo: «Ho raggiunto l’obiettivo di arrivare tra le prime dieci — continua la campionessa universitaria della 10 chilometri tesserata per Esercito e Rari nantes Trento — ma forse avrei potuto chiudere ancora più avanti. Il bacino è molto bello; l’acqua freddina. Potrebbe condizionare la prestazione nella 25 chilometri».
Rammaricata anche Martina Grimaldi, campionessa uscente della 25 chilometri. «Ne esco un po’ così. Felice per aver nuotato vicino al gruppo di testa ed essere stata in zona sprint a lungo; delusa per non aver trovato lo spazio e la velocità per portare l’attacco nel finale». Del resto per la 26enne bolognese di Fiamme Oro Napoli e Uisp Bologna è stata una stagione condizionata da molteplici problemi e la mancanza di allenamento nel fondo non fa sconti: «Il mio campionato mondiale finisce qui».

Una stagione incredibile quella di Arianna Bridi: iniziata con il bronzo tricolore nei 5.000 metri indoor di Riccione ad aprile e proseguita con l’argento nella 5km in acque libere di Castelgandolfo a giugno (Assoluti) e l’oro nella 5 km a cronometro di Lazise di luglio, senza dimenticare la vittoria alle Universiadi di Gwangju (Sud Korea) nella 10 km.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

PHOTOGALLERY


CERCA IN NOTIZIE

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni


F.I.N. - Comitato Trentino

Piazza Fiera, 13 - 38122 Trento | Tel. 0461.231456 Fax 0461.269441 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile