EAA

domenica 20 gennaio 2019 CROSS D. VALLAGARINA
Edizione 2019

Bakele al bis, Isabel ci hai fatto sognare (bravissima Angela)


Il sogno non si è realizzato! Sui prati di Villa Lagarina gli appassionati locali, oggi attendevano a 37 anni di distanza, la vittoria di un’atleta con la maglia di casa: quella della Quercia (oggi marcata Trentingrana). Purtroppo, e la prima ha dispiacersi è stata lei, Isabel Mattuzzi non è riuscita a concretizzare questa speranza. La gara femminile della 42esima edizione del Cross della Vallagarina è stata vinta dalla ceca: Moira Stewartova. In campo maschile dopietta dell’etiope Telahhun Haile Bekele.

Partenza della gara Internazionale femminile (foto M. Volcan)
Partenza della gara Internazionale femminile (foto M. Volcan)

Ripartiamo dalla gara femminile. Quando alle 14:25 le ragazze prendono il via, nell’aria c’è la speranza che Isabel Mattuzzi, atleta di casa che quest’anno ha avuto una grande crescita a livello internazionale, torni a portare sul podio dei vincitori il nome della Quercia, dopo le tre vittorie di Cristina Tomasini, l’ultima nel 1982. Isabel, come sua consuetudine, prende subito la testa della corsa e per lungo tempo sembra in grado di portare a termine l’impresa che il pubblico le ha assegnato. Poi il suo passo si annebbia e la ceca Moira Stewartova, che qui a Villa aveva già vinto da allieva e poi da junior, rompe l’illusione, prende il comando della corsa e va a vincere anche da senior.

Moira Stewartova vince la gara femminile (foto M. Volcan)
Moira Stewartova vince la gara femminile (foto M. Volcan)

Dietro lei al secondo posto l’ungherse Lilla Bohm, che nel finale sfrutta le sue caratteristiche da mezzonfondista veloce e supera Angela Mattevi. La Mattevi che aveva fatto una corsa di rimonta, partita in fondo per risalire sul fronte della gara. L’atleta della Valle di Cembra doveva però arrendersi nel finale allo sprint della magiara. Quarta alla fine, con una espressione da passerottino ferito la Mattuzzi.

Le prine 4 atlete della gara femminile (foto M. Volcan)
Le prine 4 atlete della gara femminile (foto M. Volcan)

La gara maschile, ultima della giornata, registrava una partenza cannone dell’keniano Jairus Kipchoge Birek, dietro lui a una decina di metri il vincitore della scorsa edizione e già molto lontano tutti gli altri. Man mano che la gara progrediva la distanza tra i primi due si riduceva, poi Bekele, raggiungeva il keniano che resisteva un pò prima di arrendersi allo strapotere di Haile Bekele, che tutto solo andava a cogliere la sua seconda affermazione consecutiva nella internazionale di cross della Vallagarina.

Birech prova la fuga ma e' tallonato da Bekele (foto M. Volcan)
Birech prova la fuga ma e' tallonato da Bekele (foto M. Volcan)

Al terzo posto il burundiano con maglia della Quercia: Olivier Irabaruta. Dietro, Cesare Maestri, era il primo degli italiani. Pure lui, come la Angelina Mattevi, specialista della corsa in montagna, e pure lui in rimonta, aveva la meglio sulla concorrenza del ruandese Primien Manirafasha dell’italiano acquisito Najibe Salami.

Cesare Maestri quarto assoluto e primo italiano (foto M. Volcan)
Cesare Maestri quarto assoluto e primo italiano (foto M. Volcan)

Nulla da fare per i colori italiani anche nelle prove juniores, un’altra ceca, la Bara Placatkowa vinceva in perfetta solitudine la gara in rosa, mentre nei maschietti vinceva il suo connazionale Borek Pozak che incontrava qualche difficoltà in più grazie alla resistenza opostagli da Luca Merli della Valchiese. Tre quindi in questa giornata le vittorie dei atleti della Repubblica Ceca.
Prima di nominare i vincitori delle prove allievi un cenno obbligato alla competizione cadetti che vedeva un podio tutto interamente occupato dai giovanissimi atleti di casa della Quercia Trentingrana.

Il Podio Maschile conal terzo posto Irabaruta che veste i colori della  Quercia (foto M. Volcan)
Il Podio Maschile conal terzo posto Irabaruta che veste i colori della Quercia (foto M. Volcan)

Primo con passo agile e facile Francesco Ropelato dopo avere rintuzzato qualche attacco di Simone Valduga (secondo) e terzo Davide Barozzi che si arrendeva solo nella fase finale al ritmo imposto dai compagni di squadra. Vittorie per Massimiliano Berti della Valchiese, e più sofferta per Ilaria Bruno nelle gare della categoria allievi.
Per tutti gli altri risultati rimandiamo al sito della manifestazione, un 42° Cross della Vallagarina che si è svolto nel solito bellissimo stadio naturale di corsa campestre di questa piccola località del Trentino, in una bellssima giornata di sole, su un tracciato molto veloce in considerazione della compatezza del fondo. Per tutti gli appassionati di atletica leggera un’arrivederci alla prossima edizione.

Leggi tutti i Risultati

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.
:: U.S. Quercia Rovereto - Via Giovanni Palestrina, 3 - 38068 Rovereto (TN) - Tel. 0464 461500 ::