Notizie

mercoledì 22 gennaio 2020 FIT TRENTINO
News

Itf Junior di Traralgon: Melania Delai sconfitta in finale


L’appuntamento con la vittoria numero sette probabilmente è solo rinviato. Il cemento australiano della piccola cittadina di Traralgon premia il tennis robusto e terribilmente concreto della russa Polina Kumermetova, classe 2003, settima testa di serie e numero 18 al mondo, trionfatrice nel torneo J1, che fa da tradizionale anticamera agli Australian Open Junior Championship in programma dal prossimo fine settimana sui campi di Melbourne Park. Melania Delai deve alzare bandiera bianca in finale, la sfida scivola via rapida, senza storia, 6-1 6-1 in favore della Kumermetova, arrivata in fondo con molte più energie da spendere rispetto alla 17enne di Trento. Melania ha i muscoli contratti, le gambe svuotate dopo le dure battaglie dei giorni scorsi e si ritrova presto in apnea, non rinuncia in partenza alla lotta, prova a forzare il gioco per accorciare gli scambi, ma non arriva mai a scalfire le certezze della bionda russa dagli occhi di ghiaccio che ha grandi mezzi fisici sui cui appoggiare i suoi solidi fondamentali. Sorride comunque l’allieva del tecnico Alessandro Bertoldero, ritratta insieme al romano Flavio Cobolli finalista nella prova maschile, battuto 6-2 6-4 dal francese Arthur Cazaux. Melania resta ferma a sei titoli, al doppio successo al Cairo, alle affermazioni di Triglav e Casablanca, a quelle più recenti di Benicarlo e Cap d’Ail, ma questa è una sconfitta che non fa male, perché i risultati raggiunti sui campi di Traralgon le hanno schiuso le porte del tabellone principale degli Australian Open, l’obiettivo principale della lunga trasferta. Inoltre le consentiranno di salire ulteriormente in classifica, dall’attuale 72esima piazza, e riavvicinare il numero 49 raggiunto lo scorso aprile. Risultati che hanno illuminato una settimana davvero tosta, nonostante la pioggia: finale in singolo e finale in doppio insieme a Lisa Pigato, la 16enne milanese figlia d’arte che si allena con il maestro roveretano Giacomo Oradini. Le due azzurre hanno ceduto 6-3 6-2 alle francesi Aubane Droguet e Selena Janicijevic, ma anche in questo caso hanno pesato e non poco i doppi e tripli turni, ieri per esempio hanno dovuto giocare ben tre incontri per portare a termine il programma. Nel primo match le nostre sono state davvero brave a riassorbire un avvio traumatico con la lettone Kamilla Bartone e l’ucraina Liubov Kostenko, e imporsi alla distanza per 0-6 6-3 10-4, sulla slancio hanno dominato 6-1 6-4 la semifinale con la filippina Alexandra Eala e l’indonesiana Priska Madelyn Nugroho, terze favorite del seeding, prima che cominciassero ad affiorare inevitabilmente la stanchezza e i problemi muscolari della trentina nella sfida decisiva persa con le transalpine. Nessun rimpianto, solo pensieri positivi. “E adesso testa a Melbourne”, rilancia la Delai sul suo profilo social, lasciando trasparire tutta la sua voglia e la sua enorme determinazione. Le attenzioni insomma si sono già spostate sugli Australian Open Junior Championships, l’esame più importante al via sabato nella capitale dello stato del Victoria.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585