Notizie

sabato 16 novembre 2019 FIT TRENTINO
News

Serie A1: all'Ata serve un'impresa sui campi di Bologna


Ata, serve un’altra impresa. Trento non fare scherzi. Torna domenica la serie A, con l’ultimo turno della fase a gironi, i ragazzi di Max Labrocca saranno di scena sui campi in terra del Ct Bologna, quelli del presidente Stefano Sembenotti dovranno affrontare un vero e proprio spareggio per non retrocedere sul rosso di Arco, avversario il Ct Brindisi.
QUI ATA- Partiamo dalla serie A1 e dalla delicata sfida di Bologna, che metterà in palio il terzo posto del raggruppamento, alle spalle di Sporting Club Selva Alta e Parioli, ormai imprendibili. Terzo posto che avrà un peso specifico importante in chiave salvezza perché assicurerà un piccolo e non trascurabile vantaggio nella griglia dei play-out. E magari mettere al riparo da brutte sorprese, quelle in cui era incappata l’Ata giusto un anno fa quando da quarta classificata aveva pescato nello spareggio salvezza il Tc Prato di Lorenzo Sonego, oggi numero 52 al mondo. C’è bisogno di una vittoria a Bologna, la formazione felsinea, che ha vinto 4-2 il match di Trento, è ancora davanti nel computo degli incontri vinti e avrà a disposizione quindi due risultati su tre. Fare bottino pieno in terra emiliana non sarà affatto semplice, soprattutto se i padroni di casa potranno contare come all’andata, sui due giocatori di maggiore spessore della rosa: il 27enne faentino Federico Gaio, numero 153 al mondo, sconfitto da Sinner nei quarti del Challenger di Ortisei, tre vittorie su tre in singolare finora, e Dennis Novak, un anno fa tesserato per l’Ata, (ma mai sceso in campo) austriaco di Neufeld classe 1993, salito nel frattempo al numero 108, e pure lui presente a Ortisei. Novak ha giocato un solo incontro, proprio quello di via Fersina dello scorso ottobre, ma ha portato un punto pesante contro Grigelis. Fanno meno paura le alternative, i 2.2 Marco Pedrini e Luca Pancaldi che hanno perso tutti e tre i singoli disputati, inoltre il confronto dell’andata ha dimostrato che i più giovani, Mattia Bernardi e Davide Ferrarolli, possono giocarsela eccome con i vivai, il 2.4 Fabio Mercuri e il 2.5 Manuel Righi. La superficie potrebbe avvantaggiare sulla carta i tennisti bolognesi, ma il presidente Renzo Monegaglia confida di portare sotto le due torri uno dei due stranieri in lista, l’austriaco Sebastian Ofner (foto in alto), classe 1996 e numero 173 al mondo, da schierare al fianco di Riccardo Bellotti, preferito a Grigelis in considerazione della superficie più lenta. La presenza di Offner è legata al risultato della semifinale che l’austriaco, che tra l’altro ha già affrontato e piegato 7-6 al terzo nel match di secondo turno il “bolognese” Novak, giocherà sabato con Luca Vanni, solo in caso di sconfitta potrà raggiungere i compagni nel capoluogo emiliano
QUI TRENTO - Non può sbagliare in A2 il Ct Trento Mediolamun che ospita sul “neutro” di Arco il Tc Brindisi, fanalino di coda del girone. Con i play-out ormai dietro l’angolo Prader e compagni, attualmente sesti in classifica, dovranno tenersi alle spalle i pugliesi, che in cinque incontri hanno raccolto un solo punto, se vogliono scongiurare il pericolo di una retrocessione diretta. Trento che di punti ne ha conquistati appena due, ma che non può certo permettersi di abbassare la guardia, chiamata com’è a dover gestire al meglio le emozioni di una sfida difficile anche in considerazione della posta in palio. Brindisi non va sottovalutata, ha due punte di spessore come il 28enne 2.2 polacco Maciej Zbigniew Rajski, che ha portato due punti su quattro in singolo e il 2.3 estone 2.3 Vladimir Ivanov, che ha vinto l’unico match giocato finora. La corsa va fatta sui 2.4 Omar Brigida e Matteo Giangrande, sempre sconfitti e schierati spesso a numero tre e quattro, mentre con le molle va preso l’altro 2.4, Alessandro Procopio, classe 1998, due vittorie su cinque in questa prima parte di torneo. Sfida da dentro o fuori insomma, Trento potrà anche accontentarsi di un pari per evitare la caduta diretta in B, una vittoria le consentirebbe di gettare un occhio più avanti, al quinto posto attualmente occupato dai deludenti romani del Villa York, impegnati con Bassano. Il saldo degli incontri vinti è favorevole ai trentini che potrebbero così approfittare di un passo falso dei capitolini per agganciare la quinta piazza e garantirsi una migliore collocazione nei play-out. Dettagli non da poco. Per alimentare le speranze servirà in ogni caso la presenza del 26enne spagnolo di Alicante Carlos Boluda Purkiss, al fianco del veterano bolzanino Patrick Prader. Il 33enne di Barbiano è stato la nota più positiva del gruppo guidato in panchina da Gianluca Gatto e Sasha Rampazzo, ha garantito sempre il punto in singolare iniettando massicce dosi di esperienza ed entusiasmo nella squadra gialloblù, ma lo spagnolo è imprescindibile nello schieramento trentino. In crescita sono apparsi anche Michelangelo Endrizzi ed Eugenio Candioli, e questa è sicuramente un’altra nota confortante, il loro apporto servirà tutto in questa decisiva fase della stagione dei campionati a squadre.

SERIE A1 MASCHILE - GIRONE 2

CLASSIFICA: Alta Selva Vigevano punti 13, Ct Parioli punti 10, Ct Bologna e Ata Trentino punti 3

PROSSIMO TURNO (domenica 17 novembre): Ct Bologna-Ata Trentino, Alta Selva Vigevano-Ct Parioli

REGOLAMENTO – Alla serie A1 maschile prendono parte 16 squadre divise in quattro gironi da quattro squadre, con incontri di andata e ritorno. Le prime classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno, integralmente sorteggiato. La finale, a gara unica, è disputata in sede da stabilirsi. Le squadre seconde classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2020. Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play out ad otto squadre, con formula di andata e ritorno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra 3^ classificata).

GIORNATE DI GARE - Fase a gironi: 13-20-27 ottobre, 1-3-17 novembre. Play off: Semifinale: 24 novembre, 1 dicembre; Finale: 7-8 dicembre. Play out: 24 novembre - 1 dicembre. L’orario di inizio degli incontri è fissato per le ore 10,00.
Domenica 13 ottobre - Ct Parioli - Ata Trentino 6-0
Domenica 20 ottobre - Ata Trentino - Sporting Club Selva Alta 1-5
Domenica 27 ottobre - Ata Trentino - Ct Bologna 2-4
Venerdì 1 novembre - Ata Trentino - Ct Parioli 4-2
Domenica 3 novembre - Sporting Club Selva Alta - Ata Trentino 5-1
Domenica 17 novembre - Ct Bologna - Ata Trentino

Così all’andata (domenica 27 ottobre)
ATA TRENTINO - CT BOLOGNA 2-4
Novak (B) b. Grigelis 6-4 6-4, Gaio (B) b. Brugnerotto 6-4 6-4, Mercuri b. Bernardi 7-6(5) 6-7(5) 7-6(7), Ferrarolli (A) b. 6-3 6-4, Bernardi-Ferrarolli (A) b. Mercuri-Montegnoli 6-2 6-4, Gaio-Novak (B) b. Brugnerotto-Grigelis 7-6(7) 7-6(2)

SERIE A2 MASCHILE - GIRONE 3

CLASSIFICA: (tra parentesi partite giocate): Tc Lecco (6) punti 13, Ct Palermo (5) punti 10, Junior Tennis Perugia (5), St Bassano (5) punti 9, Villa York Roma (5) punti 5, Ct Trento Mediolanum (5) punti 2, Ct Brindisi (5) punti 1.

PROSSIMO TURNO (domenica 17 novembre): Ct Trento Mediolanum-Ct Brindisi, Villa York Roma-St Bassano, Ct Palermo-Junior Tennis Perugia. Riposa: Tc Lecco.

IL CALENDARIO - Fase a gironi: 6, 13, 20, 27 ottobre; 1, 3, 17 novembre; Fase a tabellone: play out e play off: 24 novembre; 1-8 dicembre. L'orario di inizio degli incontri è fissato per le ore 10,00.
Domenica 6 ottobre - Ct Palermo - Ct Trento Mediolanum 4-2
Domenica 13 ottobre - Ct Trento Mediolanum - Junior Tennis Perugia 3-3
Domenica 20 ottobre - Villa York Sporting Club - Ct Trento Mediolanum 3-3
Domenica 27 ottobre - Ct Trento Mediolanum - Tennis Club Lecco 2-4
Venerdì 1 novembre - St Bassano - Ct Trento Mediolanum 5-1
Domenica 3 novembre - riposo
Domenica 17 novembre - Ct Trento Mediolanum - Ct Brindisi

REGOLAMENTO -Alla serie A2 maschile sono state iscritte 28 squadre divise in quattro gironi da sette squadre ciascuno. Le prime classificate di ogni girone, disputano un incontro con formula andata e ritorno per la promozione in A1 contro le vincenti tra le seconde e le terze classificate. Le quarte classificate giocano contro le quinte per la permanenza in serie A2 le perdenti di questo incontro giocano contro le seste classificate del girone, con formula andata e ritorno per determinare la permanenza in serie A2. Le settime classificate retrocedono direttamente alla serie inferiore. I tabelloni si concludono con le promozioni e le retrocessioni, senza disputa di ulteriori incontri.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,015 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585