Notizie

sabato 7 settembre 2019 FIT TRENTINO
News

Campionati italiani under 16: stop in semifinale per D'Agostino


Si ferma alle semifinali la bella corsa di Stefano D’Agostino sulla terra rossa aretina del Circolo tennis Giotto, dove domenica si chiudono i campionati italiani Under 16 maschili. Ammettiamolo, ci eravamo un po’ tutti illusi che il tennista dell’Ata, secondo favorito del seeding, potesse arrivare in fondo, l’avversario, il 2.6 triestino Pietro Pampanin, spariti da quello spicchio di tabellone i giocatori più accreditati in termini di classifica, pareva un avversario alla portata del nostro. E per un set il match ha seguito la direzione prevista con un D’Agostino bello tonico da fondo, continuo nella spinta, in una parola padrone del campo. La magia è durata però lo spazio di un set appunto, poi è uscito tutto il carattere del tennista giuliano, che ha sfruttato un piccolo passaggio a vuoto del trentino per abbassare l’intensità del palleggio, allungare gli scambi e imporre la sua fibra forte di regolarista. La partita è girata lì, all’inizio del secondo parziale, più per i meriti di Pampanin, che per i reali demeriti dell’allievo del maestro Max Labrocca, D’Agostino ha provato a rientrare all’inizio del terzo, ma il triestino ha continuato a sbagliare pochissimo, e soprattutto è rimasto sempre lucido e attento nelle scelte. E’ finita 3-6 6-2 6-2 con un po' di inevitabile amarezza, ma anche con la piena consapevolezza di aver comunque disputato un torneo all'altezza delle aspettative, che non erano poche. Stefano può guardarsi indietro con soddisfazione, il percorso di crescita continua in maniera significativa, e in fondo all'angolo di una stagione ricca di stimoli ci sono altri appuntamenti importanti: il campionato italiano a squadre di fine settembre, che giocherà insieme a Davide Ferrarolli, a sua volta protagonista di un eccellente torneo, e la serie A1 con l'Ata Trentino. L'autunno si annuncia carico di promesse. Sorride intanto Pampanin che contenderà lo scudetto al 2.6 bolognese Peter Buldorini, impostosi alla distanza, 6-0 2-6 6-3, con il 2.4 romano Nicolò Ciavarella, classe 2004. Un’altra piccola sorpresa in un torneo che ha provveduto spesso a rovesciare le gerarchie previste.
Il titolo del doppio è andato all'imolese Enrico Baldisserri e al bolognese Ludovico Edoardo Truffelli, che avevano sconfitto in semifinale i nostri D'Agostino e Ferrarolli; i due si sono aggiudicati 6-3 6-4 anche la sfida decisiva con i principali favoriti della prova, il palermitano Gabriele Piraino e il barese Benito Massacri.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585