Notizie

lunedì 8 luglio 2019 FIT TRENTINO
News

Davide Ferrarolli è finalista all'Open di Vergato, in Emilia


Una sconfitta che non fa male. Restituisce persino un sorriso a Davide Ferrarolli uscito a testa alta dalla sua prima finale in un torneo Open, sui campi in terra rossa del Circolo Tennis Vergato, lungo la strada porrettana che da Bologna attraversa i dolci declivi dell’Appennino tosco emiliano per raggiungere Pistoia. Il 41esimo Città di Vergato finisce nelle mani del 33enne 2.4 del Ct Cesena Luca Bianchini, tennista completo che ha frequentato con discreti risultati anche il circuito Itf, raggiungendo il numero 1313 delle classiche mondiali nel 2006, quando giocò pure le qualificazioni del Future dell’Ata, con poca fortuna è proprio il caso di dire, visto che il romagnolo incappò subito nel mancino torinese Alberto Giraudo, trionfatore a sorpresa di quell’edizione del torneo trentino, in finale con Andrea Stoppini. Bianchini non ha avuto facile in finale con il 16enne talento dell’Ata, che ha giocato con coraggio e determinazione, sempre aggressivo con il servizio e il diritto. Ferrarolli ha avuto il merito di non lasciare mai scappare il suo avversario, che però nei momenti più caldi, ha fatto puntualmente pesare la sua maggiore esperienza, quella capacità di giocare le palle più difficili senza esitazioni o tremori, finendo per imporsi 7-5 6-4 dopo due ore e trenta di gioco. “Sono comunque soddisfatto del mio tennis - le parole di Ferrarolli - contento di essere riuscito a stare vicino al mio avversario sino alla fine, anche se lui era obiettivamente molto forte. Riparto da qui, da un torneo giocato su buoni livelli, che mi dà più convinzione nei miei mezzi”. Davide era già stato bravo a raddrizzare un difficile match dei quarti con il il 2.5 Luca Mezzanotte, modenese classe 1992, terzo favorito del seeding, avversario tosto che era salito in testa 3-0 sia nel primo che nel terzo set, distacco ricucito sempre con caparbietà e tenacia dal trentino, che ha poi esibito il suo temperamento forte anche nella semifinale con il 2.4 Francesco Oliva, emiliano classe 1994, un attaccante cresciuto sulla terra battuta del Ct Correggio e del Ct Albinea, grazie anche all'aiuto dell'ex top 50 Wta Adriana Serra Zanetti. Ferrarolli è partito deciso, dominando il primo set, poi Oliva è scappato via sul 4-0 nella seconda frazione, ma l’atino non ha mollato la presa ed è risalito deciso, evitando anche i pericoli di un terzo set. Un altro segno di maturità, per un ragazzo che continua a crescere.

Risultati - Singolare maschile Open lim. 2.4
Quarti
Ferrarolli b. Mezzanotte 6-4 2-6 6-3
Semifinali
Bianchini b. Femia 6-4 6-3; Ferrarolli b. Oliva 6-0 7-5
Finale
Bianchini b. Ferrarolli 7-5 6-4

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585