Notizie

martedì 11 giugno 2019 FIT TRENTINO
News

Torneo dell'Avvenire: è terzo turno per Stefano D'Agostino


Non finisce di stupire Stefano D’Agostino. Stronca 6-4 7-6 anche un agguerrito regolarista come il madrileño Daniel Matheu e sbarca al terzo turno del 55esimo Torneo Avvenire, prova di categoria 1 riservata agli under 16 in corso sui campi del Tennis Club Ambrosiano di Milano. Un’altra prova di grande sostanza quella del tennista dell’Ata, cresciuto in maniera davvero significativa in questi ultimi mesi sul piano del gioco e della personalità. Dopo la piccola impresa all’esordio con il paraguaiano Adolfo Daniel Vallejo, testa di serie numero quindici, uno dei giocatori più in forma del circuito, recente vincitore del torneo Eta di Foligno, D’Agostino non ha fallito la prova del nove, anzi ha provveduto ad alzare ulteriormente il suo livello di gioco contro un avversario tosto e dai solidi fondamentali. Il trentino è stato bravo a non lasciarsi ingabbiare dal palleggio dello spagnolo, gli ha rubato spesso il tempo variando angoli e profondità, ed è riuscito ad accorciare gli scambi giocando con la giusta aggressività, coraggioso e sempre lucido nelle scelte. Soprattutto nel momento cruciale del match, il tie-break del secondo set, vinto 7 punti a 5. Ora contenderà un posto nei quarti all’argentino Francesco Pini che ha dominato alla distanza 3-6 6-0 6-2 Peter Buldorini, recanatese tesserato per il Ct Bologna e accreditato della quarta testa di serie, quest'ultimo già vincitore quest’anno di una prova Eta a Zoetemer, in Olanda.
D'Agostino è uscito subito di scena nella gara del doppio, giocata in coppia con Giuseppe Bonaiuti, romano che si allena presso la Tennis Training School Villa Candida di Foligno. I due hanno ceduto ai greci Evangelos Kypriotis e Basilis Voltirakis 7-6(3) 3-6 10-5

GLI ALTRI TRENTINI - Niente da fare invece per Sveva Bernardi che ha dovuto cedere all'esordio 6-1 6-2 con la croata Sara Svetac, decima favorita del seeding e classe 2004 come la nostra, un’agonista feroce e forte fisicamente. La tennista dell'Ata si è riscattata prontamente in doppio, al fianco dell'altoatesina Lara Pfeifer; le due hanno sconfitto al primo turno 7-5 4-6 10-7 la milanese Asia Angela Ting Fontana e la tedesca Pauline Hascher. Prossime avversarie le principali favorite del torneo, la croata Lucija Ciric Bagaric e la svizzera Sebastianna Scilipoti.
Domenica era uscito con qualche rimpianto Davide Ferrarolli, sconfitto nel turno decisivo delle qualificazioni dal romano Filippo Tonnicchi, impostosi per 6-3 4-6 7-5.

STORIA E NUMERI - L’ultimo italiano a vincere questo torneo è stato Federico Arnaboldi nel 2016, in precedenza avevano festeggiato Andrea Pellegrino nel 2013 e Filippo Baldi dodici mesi prima. La passata edizione ha visto l’affermazione del brasiliano Boscardin Dias, mentre tra le ragazze si impose la russa Erika Andreeva superando in finale la toscana Asia Serafini. L’ultimo trionfo di una azzurra nel 2005, firmato da Corinna Dentoni.
A proposito ben diciassette finalisti del Torneo Avvenire, tra maschi e femmine, hanno poi conquistato in carriera almeno un titolo del Grande Slam. (Tra parentesi l’anno relativo alla prestazione all’Avvenire):
Vittoria Avvenire e vittoria Slam - uomini: Borg (1971), Lendl (1976), Cash (1981), Edberg (1982), Ivanisevic (1987), Thomas Johansson (1991), Del Potro (2003).
Finale Avvenire e vittoria Slam – uomini: Panatta (1965), Ferrero (1996), Cilic (2003).
Vittoria Avvenire e vittoria Slam – donne: Jausovec (1970, 1971), Mandlikova (1977), Conchita Martinez (1987), Capriati (1988), Hingis (1992), Ostapenko (2011).
Finale Avvenire e vittoria Slam – donne: SharapovCia (2000)
Quattro giocatori e tre giocatrici arrivati in finale al Torneo Avvenire sarebbero diventati numeri 1 del ranking mondiale: Borg, Lendl, Edberg, Ferrero, Hingis, Capriati e Sharapova.
Questi invece tutti gli azzurri vincenti:
Otto maschi (Broggi nel 1965, Travia 1966, Matteoli 1967, Barazzutti 1968, Fontana 1969, Baldi 2012, Pellegrino 2013, Arnaboldi 2016).
Nove donne (Castellano nel 1965, Vido 1966, Casalino 1967, Albini 1968, Zoni 1975, Bonsignori 1983, Lapi 1986, Canepa 1994, Dentoni 2005).

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585