Notizie

venerdì 7 giugno 2019 FIT TRENTINO
News

Che brava Deborah Chiesa: batte anche la Haas ed è in semifinale


Ci sono momenti che possono segnare nel bene o nel male un’intera stagione, partite che possono trasformare la rabbia in una scarica potente di energia. Forse la vittoria di giovedì con l’americana Francesca Di Lorenzo, terza favorita del seeding e numero 154 Wta, è stato proprio uno di questi momenti, un match che può aiutare Deborah Chiesa a riscrivere la storia di 2019 che stava rischiando di scivolare via tra tante, troppe occasioni perdute. Di sicuro sulla terra rossa del Tennis Forza e Costanza 1911 di Brescia la 22enne di Trento ha fatto il pieno di autostima e di fiducia, ritrovato le qualità del suo tennis, ritmo, pressing, profondità. E tanta voglia di lottare, insieme a quella carica positiva indispensabile per piegare 7-6(2) 7-5 dopo due ore di battaglia, la tignosa austriaca di Linz Barbara Haas, classe 1996, numero 183 al mondo, una palleggiatrice solida e precisa, e raggiungere così le semifinali degli "Internazionali Femminili di Tennis", torneo ITF da 60mila dollari di montepremi. Chiarezza di strategia: aggressività e tanta intensità, queste le chiavi che hanno permesso a Deborah di mantenere quasi sempre il controllo del gioco, le è mancato il sostegno del servizio, ma è sempre rimasta lucida e attenta nei momenti più importanti. La Chiesa è scattata subito in testa 2-0, la Haas ha ricucito immediatamente, poi è stato un susseguirsi di break e contro break sino al tie-break, interpretato al meglio dalla trentina, che dal 1-2 ha infilato sei punti consecutivi. Di slancio è salita sul 3-0 anche nel secondo set, si è fatta nuovamente agganciare, è scappata sul 5-3, ma la Haas non ha mollato ed è rientrata sul 5-5. Deborah però non si è smarrita come forse sarebbe successo altre volte, ha salvato tre delicate palle break e chiuso poi il match sulla battuta dell’austriaca. “Sono molto contenta - le prime parole della nostra - è stata una partita durissima, lei è una giocatrice che sbaglia pochissimo e c’era il rischio di farsi prendere dalla fretta. Sono riuscita a spingere con continuità e a comandare il gioco, non era semplice, nel tie-break ho mantenuto il sangue freddo ed è andata bene. Sono rimasta un po’ indietro nel secondo set, ma alla fine ho ritrovato il coraggio e la determinazione che servivano.” Ora l’azzurra si giocherà un posto in finale con la 27enne lettone Diana Marcinkevica, numero 268 al mondo, vittoriosa in rimonta 3-6 6-2 7-6(5) con l’australiana Zoe Hives.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585