Notizie

giovedì 9 maggio 2019 FIT TRENTINO
News

Deborah Chiesa centra il main draw di doppio agli Internazionali


Tra le nubi grigie che riempiono il cielo sopra il Foro Italico si apre uno squarcio d’azzurro. Deborah Chiesa non spreca l’ultima chance per il main draw degli Internazionali d’Italia BNL, anche se è quello del doppio, agguantato insieme all’amica Jasmine Paolini, proprio la giocatrice che l’aveva fermata nella semifinale del singolo. La 22enne di Trento e la coetanea di Castelnuovo di Garfagnana si aggiudicano il durissimo e intenso braccio di ferro con la 24enne di Lavis Angelica Moratelli e la laziale Federica Di Sarra, match che si gioca sul filo dell’equilibrio, spezzato solo da un doppio tie-break, interpretato con feroce e lucida determinazione dalla Chiesa e dalla Paolini. Per la trentina sarà la terza apparizione di fila nel tabellone principale di specialità del torneo romano, e sempre al fianco di compagne diverse: due anni fa aveva giocato con la bolognese Stefania Rubini, la scorsa stagione in coppia con l’abruzzese Alice Matteucci. L'obiettivo è regalarsi la prima vittoria sulla terra rossa del Foro. Per la Moratelli e la Di Sarra si chiude la porta principale, ma si apre una finestra, quella del torneo di qualificazione. L'ingresso al main draw si spalanca anche per il 17enne altoatesino Yannick Sinner, sorpreso in finale dal mancino genovese Andrea Basso, classe 1993 e numero 419 al mondo, che si garantisce il pass piegando 6-7(3) 6-4 6-3 il rosso di Sesto. La sconfitta di Hubert Hurkacz negli ottavi di Madrid contro Alexander Zverev, impedirà al polacco di godere dello special exempt: il posto riservato in tabellone si è dunque liberato per il primo degli esclusi, Andreas Seppi, dopo il forfait di Isner fuori di un posto dal main draw.
SORPRESA - “Il main draw? Non me l’aspettavo - ha confessato Basso - Sono arrivato qua senza ambizioni particolari, per giocare partita dopo partita e ritrovare fiducia e convinzione. Con il coach abbiamo lavorato tanto ultimamente sugli aspetti mentali. Oggi è stata una battaglia, bisognava stare lì, correre tanto, sbagliare poco”. Il ligure ha chiuso con 24 vincenti a 14 e 14 errori a 10, a conferma di un buon livello di gioco. Ha ottenuto più punti in percentuale con il servizio, ed è stato questo alla lunga a fare la differenza perché gli ha consentito di aprirsi il campo per il diritto e accorciare gli scambi togliendo spazio e tempo a un Sinner calato alla distanza.
In rimonta anche la vittoria del 23enne milanese Filippo Baldi che ha sconfitto 1-6 7-5 6-2 il reatino dell’Ata Riccardo Balzerani, con qualche brivido nel secondo set quando dal 5-1 si è fatto rimontare fino al 5-5. Il successo garantisce una wild card per le qualificazioni al lombardo che che si aggiunge così a Lorenzo Musetti e Jacopo Berrettini. Balzerani, rientrerà a sua volta nelle qualificazioni grazie al posto liberato da Sinner.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585