Notizie

lunedì 22 aprile 2019 FIT TRENTINO
News

Next Gen Junior a Merano: tutti i risultati della terza tappa


Il tennis trentino resta all’asciutto anche nella terza tappa meranese del Circuito Giovanile Osservato organizzato dalla FIT, circuito che dallo scorso anno ha assunto la nuova denominazione di Junior Next Gen Italia, ma il primo appuntamento in regione, dopo Sassuolo e Padova, restituisce comunque qualche indicazione confortante sullo stato di salute del nostro movimento. Non arrivano titoli, almeno in singolare, ma ci sono comunque quattro finalisti da annotare, Andrea Boscheri, Daniele Faustini, Anita Pantezzi ed Edoardo Cestarollo, segnali promettenti distribuiti su tutte le categorie. Rendono tutto sommato accettabile il bilancio di una manifestazione che ha richiamato sui campi in terra rossa del Tc Merano quasi quattrocento tennisti provenienti da tutto il nord Italia.

UNDER 10 - Cominciamo dai più piccoli, latitano per ora le ragazzine, non i maschietti. E da Merano arriva una gradita conferma, quella del giovanissimo del Calisio Andrea Boscheri (foto sopra), che agguanta la seconda finale di seguito dopo Padova. Il ragazzino di Martignano ribadisce di non avere solo doti fisiche e tecniche, ma pure virtù caratteriali incoraggianti: vince in rimonta una dura sfida nei quarti con il reggiano Edoardo Bardelli (3-6 6-4 7-3), quindi fa sua la battaglia di semifinale con il bellunese del Ct Polpet Marco Sommacal, senza scomporsi dopo aver perso a zero il secondo parziale, ma ritrovando ancora una volta nel tie-break del terzo set l’attenzione e la concretezza necessarie per piegare la resistenza del veneto. L’avversario di finale è di quelli duri da scalfire, Dennis Ciprian Spircu, allievo della Scuola Tennis di San Marino, vittorioso al primo turno con Nicolò Campetti del Ct Trento, ha la palla pesante e palleggia deciso, ma l’allievo del maestro Sisto Fusco tiene botta con grinta, gli manca un pizzico di fortuna per imprimere una direzione diversa alla sfida nel secondo set, quando si lascia sfuggire quattro opportunità per allungare sul 4-1. Peccato, ma ci sarà sicuramente tempo e modo per rifarsi. Subito fuori invece Simone Santuari dell’Argentario incappato al primo turno nel bolognese Riccardo Bogdan Pastrav, vincitore a Padova, e qui sconfitto nei quarti proprio da Spircu.

UNDER 12 - Brilla il talento di Daniele Faustini (foto sopra). Accreditato della settima testa di serie, il piccolo tennista della Val di Ledro, come era già accaduto a Sassuolo, soffre all’esordio con il grintoso 4.4 vicentino Francesco Dresseno, piegato in rimonta al super tie-break (4-6 6-4 10-5), ma con lo scampato pericolo ritrova fiducia e convinzione per spingersi il più avanti possibile, si libera (6-2 6-2) del 3.4 del Nuovo Tennis Bovolone Samuel Junior Estevez e fa sua in due set (6-4 7-5) la semifinale con il ravennate Mattia Di Bari, campione regionale emiliano under 11, 3.5 del Ct Cervia che negli ottavi aveva messo out il tennista dell’Ata Leonardo Penasa (7-5 6-0). Resta qualche rammarico per il match decisivo con il 3.4 di Viserba Rafael Capacci, vincitore a Sassuolo e finalista con l’aretino Raffaele Ciurnelli a Padova, per Faustini è la terza finale quest’anno dopo quelle vinte nella Junior Tennis Cup di Cordenons e nella tappa del circuito promozionale “Tennis Trophy FIT Kinder + Sport”sui campi del Tennisporting Club Sondrio, ma è anche la più dura e la meno fortunata, il ledrense fatica a carburare, poi si scioglie e spinge, ma alla fine la spunta il romagnolo. Disco rosso negli ottavi invece per Cristiano Benedetti del Tc Brentonico e Franco Boscheri del Ct Calisio. Si ferma ai quarti l’arcense Vittoria Segattini, brillante protagonista di questo primo scorcio di stagione che le ha portato due titoli in bacheca, il Kinder di Mestre e il Torneo Rodeo di Lecco. A Padova aveva sfiorato il titolo, battuta in finale dalla 3.4 cremonese Federica Santaniello, stavolta non riesce a entrare in partita con la 3.5 Chiara Bartoli del Ct Cesena (6-2 6-1), che il turno prima aveva stoppato pure Federica Civettini del Tc Brentonico, protagonista di una gran battaglia all’esordio con la friulana Rebecca Punteri. Vittoria gioca sotto ritmo, ma vanno riconosciuti tutti i meriti della romagnola, tonica e in palla, non a caso poi vincitrice del torneo. Una piccola rivincita l’allieva del maestro Luigi Pratese se la prende poi in doppio, al fianco della meranese Laura Pecoraro, proprio a spese della Bartoli e della sua compagna, la padovana Carolina Gasparini del Tennis Isolaverde Loreggia.

UNDER 14 - Il tabellone femminile mette finalmente in vetrina le qualità delle nostre ragazze, l’acuto finale arriva solo in doppio, grazie a una coppia dell’Ata ben affiatata, quella formata da Noemi Maines e Lisa Tomasi (foto sopra), che colgono un bel successo con Greta Slomp e Nadine Vintazter del Tc Ladinia, ma c’è da registrare anche il ritorno su buoni livelli di Anita Pantezzi, pure lei scuola Ata. La tennista trentina è brava ad arrivare in fondo in singolare, poi si smonta presto di fronte alla solidissima 3.1 gardenese del Tc Rungg Julia Peer, decisamente troppo carica e determinata per l’atina che aveva speso molto in semifinale per far suo il derby trentino con una Greta Slomp, tosta e coraggiosa, una delle rivelazioni più interessanti della settimana meranese. La roveretana è cresciuta, gioca con più convinzione da fondo, stoppa nei quarti la corsa dell’altra atina, Lisa Tomasi (6-2 7-5), capace di sorprendere una delle favorite, la 3.2 del Tc Rungg Nina Meskova; quindi dà battaglia sino in fondo alla Pantezzi, che nei quarti si era liberata della 3.3 forlivese del Ct Villa Carpena Clara Sansoni (7-5 6-2), quest’ultima vittoriosa in precedenza con Noemi Maines. La sfida di semifinale tutta trentina intriga e appassiona, la Slomp parte forte, subisce il ritorno della rivale, ma non molla la presa nel super tie-break, cancella un paio di match point, se ne procura uno senza concretizzarlo e alla fine cede 12-10.
C’è poco spazio invece per i ragazzi: Leonardo Kolbe dell’Ata incappa subito nel principale favorito della prova, il 3.1 veronese Jacopo Menegazzo (6-2 6-3), Tommaso Agliocchi del Ct Trento trova la strada sbarrata negli ottavi (6-1 6-1) dal 3.4 del Forum Tennis Forlì Nicola Ravaioli, spintosi poi sino alle semifinali, il 3.4 dell’Ata Francesco Modaffari cede al 3.4 padovano Umberto Ciato (6-2 6-1), e sempre negli ottavi esce di scena pure David Simoncelli, piegato (6-2 6-3) dal 3.3 della San Marino Tennis Academy Jacopo Emanuele Riccardi. Sfortunato poi il roveretano in doppio, il titolo gli è sfuggito di un nulla 13-11 al super tie-break in coppia con il meranese Jonas Masten. Merita un cenno di più l’ottima prova del 4.1 del Ct Borgo Calogero Di Dio che coglie un buon positivo con il 3.5 Matteo Burani (6-4 6-1), campione provinciale reggiano, prima di cedere non senza qualche rimpianto al 3.3 padovano Alberto Scapolo (3-6 6-2 10-8).

UNDER 16 - Vince il 2.7 parmigiano Pietro Fanzaghi, ma non delude Edoardo Cestarollo (foto sopra) dell’Ata, quinto favorito del tabellone, e protagonista di un eccellente torneo. Il 3.1 roveretano dell’Ata rovescia con bravura un’intenso quarto con il 3.1 Tommaso Iotti del Ct Albinea, quarta testa di serie (5-7 6-1 10-4), quindi in semifinale doma con sicurezza il 3.2 bolognese del Ct Nettuno Sergio Badini, autore dell’eliminazione di Francesco Yosiof Testori Tesfagabri, 2.7 del Ct Villafranca, il più accreditato alla vigilia del torneo. Edo stenta in avvio, poi però mette alla frusta con i suoi colpi eleganti l’emiliano che trova comunque la forza per respingere l'assalto del nostro in un combattuto secondo set. Aveva voglia di riscattarsi l’arcense Alessandra Versini che si era aggiudicata la tappa d’apertura in Emilia, per poi cadere nei quarti a Padova con Natalie Cinkova, classe 2005, padre ceco e maestro di tennis, 2.8, cittadinanza svizzera e tessera dello Scaligero Verona, già semifinalista all’ultimo Lemon Bowl. Nei quarti si impone con la 3.4 udinese del Tc Nova Palma Caterina Vidal, promossa dal ritiro della 3.2 Vittoria Saetti, ma in semifinale, non riesce a trovare adeguate contromisure di fronte al tennis incisivo della 3.2 vicentina Chiara Di Vina. La consolazione arriva nella gara del doppio, vinta in coppia con la 2.8 veronese di San Giovanni in Lupatoto Samira Peverato, trionfatrice anche in singolo.
Poco fortunate le altre: l’arcense Simona Corso fa sua una bella sfida con la 3.3 friulana Martina Tognon (4-6 6-2 10-6), ma poi deve arrendersi alla 3.1 bolzanina Anna Costaperaria (6-3 6-4), la roveretana Bianca Cioffi cede (6-2 6-4) alla 3.3 emiliana del Tc Albinea Giorgia Fava, Sandra Tamindzic, pure lei del Ct Rovereto, lotta, ma non scalfisce il palleggio regolare della 3.4 trevigiana del Tc Oderzo Chiara Agostinetto (6-3 6-3).

PROGRAMMA - La prossima prova del Circuito per la macro Area Nord-Est si giocherà dal 1 al 9 giugno alla Baldresca di Rovereto. L’ultima tappa è in calendario a settembre all’Eurosporting Cordenons, in Friuli. Il Master finale si disputerà anche quest’anno a Milano in contemporanea con le Next Gen Atp Finals, dal 5 al 9 novembre.

Risultati delle finali
Under 10 femminile
Semifinali: Salvadori b. Gatto 6-3 6-0 Montenet b. Galeazzi 6-3 6-2
Finale: Salvadori b. Montenet 7-5 6-3
Doppio Under 10 femminile
Finale: Montenet-Salvadori b. Cadar-Montorsi 7-6 6-3
Under 10 maschile
Semifinali: Boscheri b. Sommacal 6-3 0-6 7-4, Spircu b. Cona 7-5 6-3
Finale: Spircu b. Boscheri 6-3 6-4
Doppio Under 10 maschile
Finale: Fiocchi-Spircu b. Dall’Omo-Sommacal pr
Under 12 femminile
Semifinali: Pansica b. Marzocchi 6-0 7-6, Bartoli b. Pecoraro 6-3 4-6 10-6
Finale: Bartoli b. Pansica 6-3 7-6
Doppio Under 12 femminile
Finale: Pecoraro-Segattini b. Bartoli-Gasparini 6-7 6-4 10-6
Under 12 maschile
Semifinali: Capacci b. Guidi 6-2 7-6, Faustini b. Di Bari 6-4 7-5
Finale: Capacci b. Faustini 6-4 7-5
Doppio Under 12 maschile
Finale: Di Bari-Bonivento b. Capacci-Guidi 6-4 7-6
Under 14 femminile
Semifinali: Peer b. Carpi 6-2 6-0, Pantezzi b. Slomp 5-7 6-3 12-10
Finale: Peer b. Pantezzi 6-0 6-0
Doppio Under 14 femminile
Finale: Maines-Tomasi b. Slomp-Vinatzer 6-4 3-6 10-7
Under 14 maschile
Semifinali: Menegazzo b. Ravaioli 3-6 7-5 10-5, Ienni b. Cappellaro 6-3 3-6 11-9
Finale: Iemmi b. Menegazzo 6-4 2-6 10-8
Doppio Under 14 maschile
Finale: Capacci-Parpajola b. Masten-Simoncelli 6-4 6-7 13-11
Under 16 femminile
Semifinali: Di Vina b. Versini 6-4 6-3, Peverato b. Stefan 6-1 6-1
Finale: Peverato b. Di Vina 6-1 7-5
Doppio Under 16 femminile
Finale: Peverato-Versini b. Cona-Pasquetti 7-6 6-4
Under 16 maschile
Semifinali: Cestarollo b. Badini 6-2 6-2, Fanzaghi b. Facchin 6-4 6-4
Finale: Fanzaghi b. Cestarollo 6-3 7-5
Doppio under 16 maschile
Finale: Badini-Iotti b. Facchini -Testori Tesfagabri 6-4 7-5

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,047 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585