Notizie

giovedì 18 aprile 2019 FIT TRENTINO
News

ITF Junior di Firenze: si ferma nelle quali Stefano D'Agostino


Non ce l'ha fatta Mattia Bernardi a rovesciare il pronostico nel primo turno del tabellone principale della 44esima edizione del Città di Firenze, importante appuntamento del calendario Itf Junior, in programma da mercoledì sino al 22 aprile sulla terra rossa del Circolo del Tennis Firenze. Il 16enne dell'Ata, in gara grazie a una wild card dagli organizzatori, ha dovuto arrendersi 6-1 7-5 opposto al britannico Oscar Weightman, classe 2001 e numero 141 delle graduatorie internazionali di categoria. Il tennista inglese ha dominato gli scambi per un set e mezzo, Mattia però ha avuto il merito di non mollare mai la presa, anche quando si è ritrovato sotto 1-6 0-4, ha mantenuto sempre un atteggiamento positivo e non si è lasciato bfuggirel'opportunità di rientrare in partita quando il suo avversario ha allentato un po' il ritmo. E' mancato forse un pizzico di coraggio in più al trentino sul 5-5 per imprimere una direzione diversa al match.

Una rimonta da urlo non è bastata invece per spingere Stefano D'Agostino sul main draw del torneo fiorentino. Partito dalle qualificazioni il 16enne dell’Ata, ha esordito positivamente con Alberto Orso, vicentino che si allena all’Accademia del Tennis di Bari, piegato 6-3 4-6 10-6, quindi si è imposto con il punteggio di 0-6 6-1 10-5 sul 17enne pratese del Tc Bisenzio Samuele Pieri, in gara con una wild card e protagonista in precedenza dell’eliminazione del tedesco Jeremy Schifris, quarto favorito del seeding. Un prova di grande spessore quella dell'allievo del maestro Max Labrocca, che non si è smarrito dopo un avvio tutto in salita, ma ha trovato la forza e la determinazione per rovesciare completamente l'inerzia del match e giocare con personalità la stretta decisiva del super tie-break. D'Agostino non ha avuto poi molto tempo per recuperare poi le energie psico fisiche necessarie per fronteggiare l'ultimo e decisivo ostacolo per il main draw, rappresentato dal croato Mile Matic, classe 2001 e ottava testa di serie del torneo di qualificazione. Il trentino è rimasto in partita per un set, poi ha ceduto alla maggiore freschezza del croato, a segno 6-4 6-1.


Sveva Bernardi non è riuscita a scavalcare lo scoglio del torneo di prequalificazione: la giovanissima tennista dell’Ata, classe 2004, sorella di Mattia, ha sconfitto al debutto per 6-3 3-6 10-5 Gala Arangio, tignosa tredicenne di origine messicana, poi ha ceduto di schianto 6-0 6-1 con la solida e regolare 2.6 marchigiana, classe 2005, Federica Urgesi.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585