Notizie

mercoledì 24 aprile 2019 FIT TRENTINO
News

Campionati a squadre: Serie D1-D2-D3-D4 calendario 2019


E’ una D1 formato Masterchef. Qualità, nomi, numeri e la presenza di gran parte dei circoli provinciali più importanti: gli ingredienti ci sono tutti per rendere davvero spettacolare e stimolante la ricetta di questa edizione 2019 del massimo campionato di serie D. Quattordici le protagoniste del torneo maschile, suddivise in due gironi, sette quelle femminili inserite in un unico raggruppamento. In palio titolo provinciale e due posti per la serie C. Si parte domenica 14 aprile (le donne entreranno in scena dal 28 aprile), conclusione della prima fase prevista per la prima settimana di giugno. Difficile sbilanciarsi in pronostici: sia il torneo maschile che il femminile si preannunciano piuttosto equilibrati e interessanti. Vediamo comunque nel dettaglio quali sono le protagoniste.

Invariata la formula dei campionati di quarta serie che continuano a calamitare l'interesse degli appassionati. 14 le squadre presenti nei tornei di D2, maschile e femminile, suddivise in due gironi, che promuoveranno le prime tre classificate alla fase finale. Le ultime classificate retrocederanno direttamente in D3, le penultime giocheranno i play-out. 28 le formazioni maschili in lizza nella D3, 23 quelle femminili, quattro i raggruppamenti previsti. 45 invece le protagoniste del torneo di D4 maschile, divise in sette gironi: passano alla seconda fase a eliminazione diretta le prime due di ciascun gruppo, più le migliori due terze classificate dei tre gironi a sette squadre.

MEZZOCORONA REGINA DEL MERCATO - Nel girone 1 attenzioni puntate sul Mezzocorona: ha confermato Gaetano Polidori, 21enne 2.8 abruzzese che si allena al Ct Trento e che frequenta il corso di laurea di Viticoltura ed Enologia a San Michele all’Adige, e nel frattempo si è assicurato il 3.1 Claudio Rosini, il 3.4 Luca Stainer, ex Lavis, e proverà a rimotivare il 3.5 Simone Casagranda, ex Trento. I rotaliani sono tra i favoriti del raggruppamento, ma dovranno guardarsi dal Rovereto del 2.6 Mattia Menapace (foto in alto) e dal 3.2 Riccardo Trentini, sulla carta l’avversario più temibile nella corsa ai play-off. Posso dire la loro anche le altre, a cominciare dalle Cinque Contrade di Mattarello, che hanno una punta di spessore come il 2.8 Tommaso Girardi, e dal Ct Predazzo che ha tesserato il maestro Tommaso Belluomini, 3.2 toscano di Lucca, che affiancherà il 3.2 Elia Eccher. Compatto ed equilibrato il Levico dei 3.3 Stefano Fronza e Marco Boffo e dei fratelli Stefenelli, tra l'altro ottimi doppisti; da non sottovalutare il Darzo, ha perso il 3.1 Angelo Bianchi, passato al vicino Tc Borgo Chiese, dove lo ha raggiunto un altro tennista molto apprezzato in zona, Damiano Bertanzetti, salito da 4.3 a 3.5, ma ha giovani validi e di rendimento come il 3.2 Nicola Grassi, e il 3.3 Mattia Festa. Tutto da decifrare il Ct Trento A che ha una lista lunghissima di giocatori, tra i quali spiccano il 3.1 Nicolò Novati e il 16enne 3.3 Francesco Manzoni.

GIOVENTU’ CONTRO ESPERIENZA - Ata Battisti in pole nel girone 2, il 2.8 Andrea Labrocca guida un gruppo giovane e rampante che comprende tra gli altri anche il 3.1 Edo Cestarollo e il 3.2 Stefan Vedovelli. Occhio però all’Arco che ha una rosa solida e ricca di esperienza, con una buona coppia di 3.2, Claudio Pietravalli e Michele Togni. Il Centro Val di Sole, che si è aggiudicato l’ultima D2 maschile, si è rinforzato con il 3.3 ex Cles Andrea Demarco, mentre Sportivando del maestro Ivan Dorigatti si è cautelata con gli innesti dei 3.4 Fulvio Capone e Marcello Dal Bosco. L’Argentario resta un’autentica mina vagante, può contare sul 3.1 pugliese Stefano Troysi, ma anche sulle qualità dei fratelli Luca ed Emanuele Volpe, entrambi 3.2. Il C10 (foto sopra) punterà sul totem Alessandro Maronato, ridisceso in terza dalla seconda categoria, e sul 3.2 Gabriele Ambrosi, il tallone d’Achille dei roveretani resta la rosa, piuttosto corta per un campionato lungo e impegnativo come questo. A caccia di una difficile salvezza i veterani del Ct Trento B (foto sotto con il Centro Val di Sole), aggrappati all’estro del 3.2 Stefano Del Dot.

DUELLO ATA-ROVERETO TRA LE DONNE? -Non è semplice individuare una favorita nel torneo femminile, classifiche alla mano Ata Battisti (foto sopra) e Rovereto sembrano avere però qualcosa in più delle altre da mettere sul piatto della bilancia. L’Ata ha ragazzine di talento come le 3.4 Noemi Maines e Lisa Tomasi, entrambe classe 2006, alla prima esperienza in categoria, ma in crescita, il Rovereto punta su un bel gruppo di sedicenni, con le 3.4 Sandra Tamindzic e Bianca Cioffi in testa. La rivale più pericolosa pare il Centro Tennis Alta Val di Non della 3.4 Elena Bucci, ma non è male il Darzo, guidato dalla 3.4 Elisa Bontempi e con tante alternative a disposizione. Le altre dovrebbero lottare per evitare gli ultimi scomodi posti, il Riva della 3.5 Cinzia Fabris, tennista di grande esperienza, il Calisio di Aurora Bertoluzza e il Moena della 4.1 Karin Oberparleiter.


Allegati:

di Stefano Sembenotti
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,031 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585