Notizie

sabato 22 dicembre 2018 FIT TRENTINO
News

Pubblicate le nuove classifiche nazionali per il 2019


Definite le nuove classifiche nazionali per il 2018. La graduatoria appena pubblicata dalla Federazione è come sempre provvisoria; in attesa di ricorsi e revisioni. Non molti, ma comunque significativi i movimenti al vertice della graduatoria maschile e di quella femminile, se osservati in ottica provinciale. Deborah Chiesa si conferma la nostra giocatrice di punta, rimane in prima categoria pur avendo perso un po’ di terreno nel ranking mondiale, aveva terminato il 2017 al numero 219, e a giugno si era pure issata a quota 143, stavolta chiuderà al numero 260 della graduatoria Wta. Dopo una prima parte di stagione segnata dall’esaltante vittoria in Fed Cup con la spagnola Laura Arruabarrena, numero 82 al mondo, la 22enne di Trento si è un po’ persa, forse ha pesato il contraccolpo per quella svolta mancata al primo turno del Roland Garros, battuta dopo aver mancato cinque match point dalla ex top ten svizzera Belinda Bencic, 71 al mondo. Deve ritrovare fiducia e probabilmente un po’ di coraggio, magari non rifugiarsi nei tornei Itf, ma giocare le prove maggiori per rialzarsi in graduatoria. Il tempo è dalla sua parte. A livello di pro merita di essere rimarcato il ritorno su buoni livelli di Angelica Moratelli, salita al vertice della seconda dopo una stagione che l’ha rilanciata anche nelle classifiche Wta. La 24enne di Lavis ha conquistato nel 2018 ben quattro titoli Itf: due sulla terra rossa di Hammamet, in Tunisia, uno a Le Havre, in Francia, e uno a Sassuolo; è risalita dal numero 803 (con cui aveva chiuso il 2017) al numero 412, non lontanissima dal suo best ranking, 318 toccato nel 2013. Prosegue il percorso di crescita di Melania Delai, come la Moratelli tesserata per il padovano Plebiscito, la 16enne di Trento si conferma 2.3 dopo aver raggiunto il numero 72 delle classifiche internazionali junior e vinto un titolo di singolo nel torneo di Casablanca a marzo, e uno di doppio in coppia con Nuria Brancaccio a Mohammedia, in Marocco. Con la Moratelli si è aggiudicata un titolo maggiore ad Hammamet, il primo in assoluto conquistato da due trentine, in autunno ha frequentato il circuito maggiore con buoni risultati valsi i primi punti Wta che l’hanno spinta a 1146. Il 2019 sarà l’anno della verità. Stagione in chiaroscuro, condizionata dai problemi fisici invece per Monica Cappelletti: la 19enne dell’Argentario era stata capace a giugno di centrare i quarti negli Itf di Sassuolo e Tarvisio, toccare il numero 996 delle graduatorie mondiali (adesso è 1079), poi si è fermata. Intanto ha scalato un gradino della seconda, da 2.4 a 2.3. Mantiene la classifica di 2.4 la 19enne roveretana Elisa Visentin, che a novembre ha frequentato con minor fortuna il circuito Itf. I margini di crescita ci sono, potrà riprovarci il prossimo anno. Meno confortanti, almeno per ora, le notizie sul fronte maschile, il rivano-viennese dell’Ata Riccardo Bellotti scende a 2.1 dalla prima categoria dopo aver chiuso il 2018 al numero 594 Atp, nonostante la fiammata di giugno e i successi a Padova e Bergamo, si abbassa di un gradino, da 2.2 a 2.3, anche il 21enne roveretano Giovanni Oradini tesserato per Vicenza, ha scelto l’America e frequentato pochissimo il circuito Itf, si ritrova ora al numero 1535.
CHI SALE – Anche a livello regionale il movimento femminile si dimostra particolarmente vitale e stimolante. Da sottolineare con la matita rossa i robusti balzi in avanti della roveretana Viola Cioffi (foto sopra), classe 2004, che si arrampica da 2.6 a 2.4, e della 14enne dell’Ata Sveva Bernardi, salita da 2.8 a 2.6. Irrompe in seconda un poker di giovanissime da seguire con un occhio di riguardo: Martina Schmid e Beatrice Zanlucchi dell’Ata, l’arcense Alessandra Versini, la ledrense del Ct Rovereto Carlotta Vivaldelli, queste due ultime passate da 3.3 a 2.8. Avanza anche Giulia Maistrelli del Ct Trento, da 2.7 a 2.6, mentre in terza si segnalano i promettenti sprint in avanti di Anita Pantezzi, da 3.3 a 3.1, delle compagne dell’Ata Noemi Maines e Lisa Tomasi, classe 2006, da 4.2 a 3.4, della roveretana Greta Slomp da 3.5 a 3.3. Vola addirittura l’arcense Simona Corso, da 4.2 a 3.3. In campo maschile slanci importanti per il 16enne dell’Ata Mattia Bernardi e per il roveretano Mattia Lotti, da 2.5 a 2.4; gran balzo per un altro atino rampante, Stefano D’Agostino, da 2.8 a 2.5. Avanza pure Davide Ferrarolli, da 2.7 a 2.6. Come dire, l’Ata sarà pure retrocessa in A2, ma i giovani crescono, eccome. Sale di un gradino, a 2.4, anche Pietro Pecoraro del Ct Trento
Nel frattempo si ingrossano decisamente le file della seconda dove sbarcano i roveretani Nicola Carollo, Nicholas Segarizzi, i trentini Mattia Menapace e Shaka Cristellotti, quest'ultimo aveva cominciato la stagione da 3.2, il maestro veneto del Tc Brentonico Mirko Medda, tutti 2.7, Bernardo Bernardinelli, Andrea Labrocca, Pietro Tranquillini, Tommaso Girardi e Alberto Tengattini, 2.8. Buon braccio non mente, a Claudio Rosini è bastata qualche partita per tornare in un amen al vertice della categoria di terza. Vertice raggiunto anche dai giovani Edoardo Cestarollo e Matteo Fondriest. Da evidenziare anche il salto in lungo del 16enne atino Alessio Zamboni, da 4.2 a 3.3, e, a proposito di giovanissimi, il guizzo in avanti dell’atino Stefan Vedovelli, passato 3.2.
CHI RESTA – Conferme per Lucrezia Maffei del Ct Trento e Caterina Odorizzi dell’Argentario, rimaste entrambe 2.6. Restano 2.4 anche il roveretano Nicola Vidal, nonostante i tre Open vinti in stagione, e il levicense Lorenzo Schmid. L’arcense Giacomo Fratton e il levicense Alvise Zarantonello e Ludovico Cestarollo si assestano a 2.6, insieme all’atino Nicolò Zampoli, frenato da problemi fisici. In cima alla terza ritroviamo Angelo Bianchi, Alessandro Duca, Giuseppe Ghezzer, Massimiliano Riccardi e la 17enne del Tc Brentonico Alessia Passerini.
CHI SCENDE – Penalizzato inevitabilmente chi per un motivo o per un altro ha giocato meno; è il caso di Gianluca Pecoraro che si è dedicato all’insegnamento a Pergine, sceso a 2.5 nonostante la vittoria agli Assoluti Provinciali, o di Matteo Gotti, maestro a Levico e ora 2.8. Perdono un posto anche Michelangelo Endrizzi (2.5) e Andrea Stoppini (2.6). Le prestazioni positive in A2 con il Ct Trento non sono bastate a Eugenio Candioli per evitare il declassamento a 2.7. Esce dalla seconda Alessio Ravanelli sceso 3.1. Giù anche Giacomo Springhetti, Davide Volpe e Petra Pavesi, da 3.1 a 3.2

Le classifiche appena pubblicate sono come sempre provvisorie: saranno definitive dopo la valutazione delle istanze di revisione delle classifiche e dei coefficienti, come previsto nel “Metodo per la compilazione delle classifiche federali 2019”. Il termine per la presentazione delle istanze è fissato al 4 gennaio 2019. Il fac simile di istanza è allegato e presente nelle sezioni dedicate alle classifiche.
L’istanza di revisione può essere presentata sia con riferimento alla classifica federale sia, limitatamente ai primi 3 gruppi della seconda categoria, per il solo cambiamento del coefficiente di rendimento.
A quest’ultimo proposito si precisa che le armonizzazioni (ovvero i tagli che si apportano ai gruppi 2.1, 2.2 e 2.3 con il conteggio dei risultati negativi) sono anch’essi presenti nella sezione apposita e che anche queste potranno cambiare a seguito dell’accoglimento di eventuali istanze di revisione del coefficiente.
Per consultare le nuove classifiche puoi cliccare qui
http://www.federtennis.it/ClassificheNazionaliComunicati.asp

Ricordiamo che i giocatori che sono stati classificati A o B prima del 1997 e i Maestri e Tecnici Nazionali che hanno il diritto di avere una classifica minima e gli elenchi di tali giocatori sono sempre disponibili nella sezione comunicati.

Ai fini della iscrizione ai tornei, si rammenta che le classifiche 2019 hanno validità per quei tornei le cui iscrizioni scadono dopo il 31 dicembre gennaio 2018, mentre ai fini del calcolo delle classifiche individuali le classifiche hanno validità sin dal 29 ottobre 2018.

Il Metodo Classifiche Federali 2020 è in via di definizione e verrà pubblicato nei prossimi giorni.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,031 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585