Notizie

venerdì 21 settembre 2018 FIT TRENTINO
News

Fasi finali campionato a squadre Serie C-D dom.23 settembre 2018


Sempre più nel vivo i campionati a squadre di serie D con i tabelloni ad eliminazione diretta e gli spareggi che dovranno emettere tutti i verdetti riguardo a promozioni e retrocessioni. Vediamo qual è la situazione torneo per torneo. In allegato il programma completo delle fasi finali dei vari campionati con tutti i risultati.

SERIE C – Già emesse da tempo le sentenze. Qui la festa è stata completa solo per le ragazze dell’Argentario che dopo aver dominato il massimo torneo a squadre trentino hanno centrato uno storico triplete conquistando anche il titolo regionale e la promozione in serie B. Si è fermato a un passo dal traguardo più importante invece il Levico, sfortunato protagonista della fase nazionale del torneo di C, che quest’anno l’aveva visto salire per la terza volta consecutiva sul gradino più alto del podio provinciale. La rincorsa al torneo cadetto ripartirà da questi stessi confini anche la prossima stagione. Scende in D1 invece la seconda formazione maschile del Ct Trento, mentre quella femminile dovrà spareggiare domenica 16 settembre con la seconda classificata del campionato di D1, il Centro Val di Non.

SERIE D1 – Fa festa il Trento dei vecchi leoni Rosini e Slomp (foto), unico team rimasto senza macchia sino in fondo: la finale con l’Arco che vale l’accesso in C scorre via a senso unico, Ghezzer e Berloffa affiancano al meglio i due maestri e chiudono il discorso già al termine dei singolari. L’Arco non è ancora fuori, potrà giocarsi domenica prossima la sua seconda chance per la C nello spareggio con il Brentonico di Medda e Tranquillini. Scivolano in D2 invece le ultime classificate dei due raggruppamenti, Borgo e Cinque Contrade Mattarello, mentre Torbole e Levico dovranno vedersela con le semifinaliste della D2, Mezzocorona e Arcade, per assicurarsi la salvezza, e con la formula degli incontri intersociali della serie D2. Scendono in D3 Argentario e Levico
Tra le donne la promozione dell’Argentario in B ha evitato al Brentonico la scomoda coda dei play-out e garantito alle tenniste dell’altipiano la permanenza in categoria, scongiurando anche la retrocessione diretta del Trento B. Le ragazze di Piazza Venezia, come detto, si giocheranno la salvezza nella sfida senza appello con il Centro Val di Non, domenica 16 settembre. Doppio brindisi nel frattempo per il circolo di Cognola, dopo aver stappato lo spumante per celebrare la bella impresa di Cappelletti e compagne, il presidente Massimo Frizzi ha tolto dal ghiaccio anche la bottiglia buona per la formazione della D1 che ha chiuso imbattuta il torneo salendo così in serie C. L’ultima classificata della D1 femminile, l’Ala non finirà direttamente, ma dovrà attendere i supplementari con la finalista della D2, il Calisio.

SERIE D2 – I play-off promozione della D2 hanno ribaltato le gerarchie della fase eliminatoria, cadono in semifinale le favorite Mezzocorona e Le Arcade Trento, sconfitte da Centro Val di Sole e Trento (foto) che si sono anche accaparrati i due biglietti validi per la D1. Manuel Mengon e Davide Costanzi spingono avanti i solandri, mentre Giua non basta all’Arcade, Troncon strappa un punto pesante come l’uranio a Gislimberti e il duo Casagrande- Ravelli rovescia alla distanza la coppia di casa. Le semifinaliste avranno a disposizione un’ulteriore chance sfidando Torbole e Levico. Emesse le sentenze in coda: retrocedono in D3 Pejo e la seconda squadra del Trento. Tesero e Predazzo, che hanno chiuso al penultimo posto il loro girone sfideranno le semifinaliste della D3 per restare in categoria, ovvero Trento B e Centro Val di Non B.
Anche nel torneo femminile le vincitrici dei due gironi, Calisio e Ata, attendevano le avversarie in semifinale, Riva e Cavalese, uscite vittoriose dai quarti con Moena e Darzo; belle ed avvincenti le due sfide; le ragazze di Martignano hanno strappato la qualificazione alla finale solo in doppio, dopo aver rischiato grosso in singolare con la Fabris costretta al ritiro avanti di un set con la Bertoluzza, poi decisiva al fianco della Santelli; le giovanissime dell’Ata , Maines e Tomasi, hanno chiuso il conto prima con le tenniste fiemmesi, ma non è stato affatto semplice avere ragione in singolare della tenace resistenza della tenniste fiemmesi. La finale ha premiato il temperamento delle atine che hanno dominato le rivali del Calisio, conquistando così l’accesso alla D1, mentre le ragazze di Martignano dovranno spareggiare con l’Ala. Scendono di categoria Argentario e Levico, mentre Mezzolombardo e Pejo se la vedranno con le semifinaliste della D3.

SERIE D3 - Ben dodici le squadre che si affrontavano in partenza nei play-off maschili per la promozione in D2: in fondo sono arrivate Calisio e Ledro, vittoriose in semifinale con Trento e Centro Val di Non. Anche in questo caso due i pass per la categoria superiore, le semifinaliste avranno a disposizione la finestra degli spareggi con Tesero e Predazzo. Retrocedono in D4 Predazzo, Rovereto B e Rovereto C e Torbole. Restano in D3 Ata Battisti e Pergine B che hanno piegato Trento e Cinque Contrade, scivola in D4 l’Andalo battuto dal Riva, rinviata l’ultima sfida tra Ala e Lavarone.
Nel torneo femminile sono sbarcate in finale Rovereto e Arco che hanno staccato così il biglietto per la D2, mentre le semifinaliste, Torbole e Riva si giocheranno il passaggio di categoria con Mezzolombardo e Pejo, domenica 23 settembre.

SERIE D4 –Brentonico A, Borgo Chiese, Rovereto A e Cinque Contrade si erano già assicurate i quattro posti per la D3, garantiti dall’accesso alle semifinali. Le prime due hanno poi raggiunto la finale. Le formazioni perdenti ai quarti avevano comunque a disposizione un’altra opportunità per centrare la promozione, attraverso gli spareggi in trasferta con le penultime classificate nei gironi della serie D3, Ala, Andalo, Ata Battisti e Pergine B. Opportunità sfruttata per ora solo dal Riva passato 3-1 sui campi di Andalo.


Allegati:

di Stefano Sembenotti
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585