Notizie

martedì 26 giugno 2018 FIT TRENTINO
News

Qualificazioni Wimbledon: Debby Chiesa esordio ok con la Zhao


L’erba di Wimbledon adesso è un po’ più vicina. Sorride Deborah Chiesa all’esordio sui prati di Roehampton dove si giocano le qualificazioni del torneo londinese, terzo Slam di stagione, la 22enne trentina batte Carol Zhao, tennista canadese dell’Ontario classe 1995, accreditata della ventesima testa di serie e fresca di best ranking al numero 131 delle classifiche Wta, e raggiunge il secondo turno del tabellone, penultimo ostacolo prima del main draw. Debby, numero 148 al mondo, si impone per 6-2 5-7 6-3 in due ore e nove minuti di gioco, domina per un set sfruttando l’incisività del servizio e l’efficacia della risposta, subisce la reazione della Zhao, ma nel terzo e decisivo parziale non trema, ritrova le sue certezze e respinge la canadese guadagnandosi la sfida con la 22enne giapponese di Osaka Mayo Hibi, numero 199, vittoriosa in rimonta 1-6 6-3 6-1 sulla bulgara Sesil Karantantcheva. Brava Debby perché esorcizza un match non semplice con un’avversaria che non molla mai la presa, lo fa restando centrata e determinata nei momenti più caldi, in particolare nel terzo set quando la Zhao dà fondo a tutte le sue energie per raddrizzare una partita quasi compromessa. La trentina sfrutta bene le sue armi migliori, una prima palla di servizio molto efficace e incisiva, la risposta aggressiva, e la profondità del rovescio per costringere da subito sulla difensiva la canadese costretta a salvare tre palle break già nel game d’apertura. Debby rompe presto gli argini e vola sul 5-1, incamera il primo parziale e sale subito in testa 1-0 nel secondo con la battuta a disposizione. La Zhao però reagisce, stoppa sul nascere la fuga della trentina e resta aggrappata alla partita con tutte le sue forze, sfruttando l’unico momento di esitazione dell’azzurra nel dodicesimo game, quando l’azzurra concede due palle break alla rivale per pareggiare i conti e allungare la sfida al terzo. La Chiesa però ha il merito di non scomporsi e ritrovare immediatamente la profondità dei colpi per stroncare il palleggio della canadese e salire rapidamente sul 4-0 e 5-1 con un doppio break di vantaggio. La Zhao ne recupera uno arrivando a servire per il 4-5, ma Deborah è attenta a gestire il momento, non si lascia tradire dalla fretta e al secondo match point chiude il discorso.
ALTRE AZZURRE - Erano quattro la tenniste italiane in gara a Roehampton, oltre a Deborah avanzano anche Martina Trevisan (169) che ha sconfitto 6-2 6-3 la belga di origini ucraine Maryna Zanevska (158), e Jessica Pieri (214) che ha regolato con lo stesso punteggio la veterana svizzera Patty Schnyer, farà 40 anni il prossimo dicembre, ex numero sette al mondo nel 2005, attualmente al numero 155 delle graduatorie Wta. Fuori solo Jasmine Paolini (177) che ha ceduto 7-6(6) 6-3 con la uzbeka Sabina Sharipova, (135) numero ventidue del seeding, Una sola azzurra è già sicura di un posto sul main draw femminile, si tratta di Camila Giorgi, che ha perso in settimana nove posizioni scendendo al numero 56.

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585