Notizie

martedì 24 aprile 2018 FIT TRENTINO
News

Junior Next Gen Italia 2018: i risultati della tappa di Merano


Tante conferme e qualche piacevole sorpresa nella terza tappa del circuito giovanile Next Gen che ha richiamato sui campi del Tennis Club Merano quasi duecento giocatori provenienti da tutto il nord est d’Italia. Tappa dagli elevati contenuti tecnici che ha messo in evidenze il momento felice della arcense Alessandra Versini (foto sopra), già vincitrice della prima prova in terra friulana e finalista con la roveretana Carlotta Vivaldelli in quella di Vicenza, e la ritrovata vena di Caterina Odorizzi, tennista dell’Argentario, pure lei al secondo titolo in questo circuito. Buone notizie insomma, soprattutto per quel che riguarda il femminile, mentre nel maschile spicca la finale del roveretano David Simoncelli, altro ragazzino che continua a far segnare progressi incoraggianti sul piano della tenuta e della personalità.

La crescita più significativa resta in ogni caso quella di Alessandra Versini che non ha fallito l’appuntamento con la finale, la terza consecutiva. Lo ha fatto con piglio energico e convincente, ha piegato in semifinale la 3.4 del Rungg Julia Peer, vittoriosa in precedenza con la 3.3 Vivian Fajt, quindi ha travolto le difese della 3.4 di Lana Lena Untertrifaller, pure lei tesserata per il Rungg. Una prova senza sbavature per la ragazzina di Arco, brava a imporsi in due rapidi set.

A forti tinte trentine la gara under 16 femminile, ben tre le nostre giocatrici approdate in semifinale, unica intrusa la 3.2 bolognese Alice Delucca Monducci, sconfitta da Caterina Odorizzi, 2.8 dell’Argentario già trionfatrice in Friuli. La Odorizzi ha rispettato il ruolo di prima testa di serie del tabellone, ma c’è voluto un palpitante super tie-break per spezzare l’equilibrio che ha caratterizzato la sfida decisiva con Timossena Milenkovic del Ct Trento, già protagonista di serrato confronto di semifinale con la giovanissima atina Sveva Bernardi, è bene ricordarlo classe 2004, pure quello risolto in volata.

Positiva come si diceva la prova nell’under 12 del roveretano David Simoncelli che ha centrato l’ingresso in finale dopo aver vinto una intensa battaglia con il 4.1 ravennate del Ct Zavaglia Dario Matteucci, il titolo è andato secondo pronostico poi al meranese Jonas Masten che ha messo sul piatto della bilancia la sua maggiore prepotenza fisica. Spicca nell’under 12 la bella progressione dell’atina Noemi Maines, che ha mostrato tanto carattere con la 4.1 bresciana Vittoria Beduschi e soprattutto con la numero uno del tabellone, la 3.5 bolognese Sara Baccaglini, con la quale aveva perso un anno fa nelle finali del Trofeo Kinder a Serramazzoni. Noemi l’ha spuntata 11-9 al super tiebreak, poi ha provato a tenere botta in semifinale alla 4.1 Sveva Zerpelloni veronese dello Scaligero, che in precedenza aveva fermato l’arcense Vittoria Segattini, ma si è ritrovata con le pile un po’ scariche per provare quantomeno ad allungare la sfida al terzo set. Bene nello stesso tabellone anche la compagna di squadra Lisa Tomasi stoppata nei quarti dalla friulana di Pordenone Eva Segato.

Disco rosso nei quarti dell’under 14 per l’atina Anita Pantezzi, che non è riuscita a entrare in partita con una palleggiatrice rocciosa come la 3.4 del Rungg Lena Untertrifaller (6-2 6-2), poi brava a mettere sotto di brutto anche la principale favorita Franziska Daum
Niente semifinale pure per l’altro tennista dell’Ata Stefan Vedovelli, protagonista, sempre nell'under 14, di una strana partita con il 3.4 friulano Pietro Stefan, 6-0 0-6 10-6, giocata solo a sprazzi con la necessaria convinzione.

E’ scivolato in semifinale Stefano D’Agostino, era il giocatore più accreditato in termini di classifica nel tabellone under 16, ma l’atino è incappato in uno scatenato Niccolò Toffanin, classe 2003 del Tc Rungg, a segno poi in finale con il bolzanino Simon Ebner.

Ottima infine la prova della giovanissima di Pinzolo Mariastella Failoni che è riuscita ad arrampicarsi sino alle semifinali del tabellone under 10, dopo aver piegato (6-3 6-4) la roveretana Ana Tamindzic. Poi ha trovato la strada sbarrata dalla principale favorita, Sophie Parente, udinese del Tc Martignacco, sconfitta in finale dalla veronese di Bardolino Maria Sole Savoia, già vincitrice a gennaio del Trofeo Re Laurino a Bolzano.

I risultati
Under 10 maschile
Finale
Dresseno b. Stokic 6-1 6-1
Under 10 femminile
Semifinali
Parente b. Failoni 6-1 6-4, Savoia b. Punteri 6-1 6-2
Finale
Savoia b. Parente 2-6 6-4 7-2
Under 12 maschile
Semifinali
Masten b. Dalla Piazza 6-2 6-4, Simoncelli b. Matteucci 6-3 5-7 10-7
Finale
Masten b. Simoncelli 6-1 6-1
Under 12 femminile
Semifinali
Zerpelloni b. Maines 6-3 6-4, Carpi b. Segato 6-2 6-0
Finale
Zerpelloni b. Carpi 1-6 6-4 12-10
Under 14 maschile
Semifinali
Testori b. Stefan 6-0 6-1, Figl b. Parpajola 6-1 7-6
Finale
Testori b. Figl 5-7 7-6 10-2
Under 14 femminile
Semifinali
Untertrifaller b. Daum 6-1 6-2, Versini b. Peer 6-1 7-6
Finale
Versini b. Untertrifaller 6-1 6-2
Under 16 maschile
Semifinali
Toffanin b. D’Agostino 6-1 6-3, Ebner b. Gerstgrasser 2-6 6-2 10-8
Finale
Toffanin b. Ebner 6-2 6-1
Under 16 femminile
Semifinali
Odorizzi b. Monducci 6-3 6-4, Milenkovic b. Bernardi 6-2 1-6 10-8
Finale
Odorizzi b. Milenkovic 6-4 4-6 10-8

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585