Notizie

lunedì 9 aprile 2018 FIT TRENTINO
News

Campionati a squadre: Serie D calendario 2018


Con il campionato di D1 si apre nel prossimo fine settimana anche la stagione della serie D. Grandi numeri, ma anche tanta qualità nel torneo maggiore che si preannuncia davvero interessante, tutta da seguire soprattutto la lotta per la promozione con parecchie candidate, tutte attrezzate, classifiche alla mano, per il salto di categoria. Le protagoniste saranno quattordici nel torneo maschile, suddivise in due gironi, sette quelle femminile inserite in un unico raggruppamento.
FAVORITE - Non scherza il Levico che ha inserito in lista Matteo Gotti, al fianco di un buon terzetto di 3.4. Ancora meno il Ct Trento che ha un roster di grande esperienza e nomi di spicco come quelli di Claudio Rosini (foto in alto) ed Enrico Slomp, accanto a solidi terza, al vertice della categoria, come Giuseppe Ghezzer e Lorenzo Berloffa. Inutile aggiungere che i tennisti di piazza Venezia si presentano come i più accreditati nella corsa alla promozione in serie C. Obiettivo rincorso per il secondo anno di fila dall’Argentario che può contare su di una rosa compatta e affidabile guidata dai due Volpe, Emanuele e Davide, e dal 3.2 Stefano Troysi. Attenzione al Borgo di Antoan Georginov, rinforzatosi con l’arrivo dal Ct Trento del 3.2 Kristian Pedri. Nel gruppo delle migliori vanno inserite di diritto anche Rovereto (al via con due formazioni) e Ata, ricche di giovanile talento, mentre possono dire la loro pure l’Arco dei 3.2 Michele Togni e Claudio Pietravalli e il Lavis del 3.1 Mattia Menapace e di un vecchio marpione qual è sempre Andrea Galler. Occhio poi alle sorprese, il Darzo ha ragazzini interessanti come il 3.2 Mattia Festa, e giocatori smaliziati come il 3.2 Angelo Bianchi, il Torbole ha una coppia di affidabili 3.2, Massimiliano Riccardi e Leonardo Lattisi, mentre il Predazzo dei 3.3 Elia Eccher ed Emanuele Bianconcini può rivelarsi un avversario decisamente scomodo sui suoi campi. La salvezza pare l’obiettivo principe per il C10, aggrappato al suo totem Alessandro Maronato, passato in seconda, e per il Tennis Cinque Contrade di Mattarello che punterà sullo storico gruppo, guidato dal 3.2 Tommaso Girardi.
FEMMINILE - Ancor più difficile sbilanciarsi in pronostici nel torneo femminile di D1, che parte all’insegna del massimo equilibrio di valori. Classifiche alla mano Darzo e Centro Val di Non parrebbero avere qualche carta in più da spendere, ma attenzione all’Argentario che ha tesserato la romana Elena Petrucciano, non inganni la classifica di 4.2, recente vincitrice proprio sui campi di Cognola del torneo di terza, senza tralasciare il Rovereto, che ha la rosa più giovane del lotto. Non vanno nemmeno sottovalutate squadre come Cinque Contrade, Ala e Alta Val di Non, che hanno dalla loro tanta esperienza in categoria.

SERIE D2 - Non manca di certo la qualità e qualche nome eccellente anche nel torneo di serie D2, che scatterà invece domenica 22 aprile. Quattordici le formazioni maschili, suddivise in due gironi. La candidata numero uno al salto di categoria è il Tc Mezzocorona del presidente giocatore Mauro Giovannini, che si è rinforzato notevolmente ingaggiando il 3.1 Gaetano Polidori, 20enne abruzzese che si allena al Ct Trento e che frequenta il corso di laurea di Viticoltura ed Enologia a San Michele all’Adige, destinato ad affiancare i 3.3 Stefano Matuella ed Ermanno Brigatti. Punta a un ruolo da protagonista anche la matricola Arcade Trento che schiera il 3.1 ex Ata e Borgo Gianmarco Giua (foto sopra), insieme al 3.5 Daniele Pastorello. Potranno dire sicuramente la loro le due compagini del Ct Trento, che hanno rose lunghe e affidabili, da seguire con un occhio di riguardo la “A” dei giovanissimi Tommaso Saia e Francesco Manzoni. Diverse le possibili mine vaganti, a cominciare dal Centro Val di Sole del 3.3 Manuel Mengon e del 3.4 Davide Costanzi, passando poi dal Levico del 3.3 Maurizio Gualteroni e dal Tione del 3.3 Fabio Fedrizzi. Un gradino più sotto le altre, anche se ci sono giocatori che possono spostare gli equilibri in un torneo che a differenza della D1 prevede solo tre singolari e un doppio, è il caso di Sportivando del 3.3 e maestro Ivan Dorigatti, dell’Alta Val di Non del 3.4 Stefano Genetti o del Cles del 3.4 Andrea De Marco.
C’è una favorita d’obbligo anche nel torneo femminile, che ha gli stessi numeri del maschile, quattordici squadre divise in due gironi. Si tratta del Calisio che dispone della 3.4 Anna Lever e della 3.5 Aurora Bertoluzza, ma le rivali non mancheranno di certo in una corsa che si preannuncia forse mai come quest’anno particolarmente avvincente.


Allegati:

di Stefano Sembenotti
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
Casa dello Sport SanbaPolis | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585