Notizie

domenica 4 marzo 2018 FIT TRENTINO
News

Itf all'Ata: sarà finale tra Grigelis e Neuchrist


Il torneo Itf dell’Ata non avrà la finale che tutti si aspettavano. L’austriaco Maximilian Neuchrist, classe 1991 e numero 369 al mondo, autentica rivelazione della prova trentina che apre la lunga stagione italiana dei Futures, ha indossato nuovamente i panni del perfetto guastafeste, quelli che gli avevano già consentito di buttar fuori all’esordio il principale favorito del tabellone Andrea Arnaboldi, e ha tolto di scena in semifinale anche l’ultimo azzurro rimasto in gara, il 32enne grossetano di Castel del Piano Luca Vanni, ex numero 100 al mondo, oggi 287 e quinto favorito del seeding. E ora sfiderà il lituano Laurynas Grigelis, forse il protagonista più atteso da queste parti, un beniamino degli appassionati dell’Ata, visto che da diverse stagione difende i colori del circolo del presidente Renzo Monegaglia nel campionato a squadre di serie A
LE SEMIFINALI - Match di grande intensità quello tra il viennese e il gigante toscano. Neuchrist ha sorpreso in avvio Vanni con la sua aggressività, ma l'azzurro ha recuperato subito il break di ritardo, è rimasto in testa sino al 4-3, poi si è inceppato il servizio (piuttosto falloso, sono stati ben sette i doppi falli alla fine) e l’austriaco non ha perso l'occasione per piazzare il sorpasso e incamerare il primo parziale. Il secondo set è rimasto in equilibrio sino al 4-4, qui Neuchrist ha messo a segno il break decisivo e ha agguantato la finale dopo un’ora e trenta di gioco.
Non ha tradito Laurynas Grigelis, lituano nell’anima, ma un po’ italiano nel cuore. Grigio, come lo chiamano gli amici, dopo la caduta di Luca Vanni ha regalato uno squarcio d’azzurro al torneo, lui che è arrivato nel nostro paese poco più che adolescente nel marzo del 2004, con una racchetta in mano, qualche vestito infilato nella valigia e tanti sogni. Partito da Klaipeda pittoresca città affacciata sul mar Baltico e sbarcato a Cividino, piccolo borgo di 4mila anime al confine della provincia bergamasca. Tra inevitabili alti e bassi, un best ranking al numero 183 raggiunto nell’estate del 2012, Grigelis ha imparato quanto sia difficile riuscire a gestire la pressione, il carattere forte lo ha aiutato a riannodare i fili con pazienza e tenacia, è risalito al numero 281 e si è presentato a Trento più consapevole e sicuro rispetto a un anno fa quando dovette alzare bandiera bianca in semifinale, battuto da Matteo Viola, poi vincitore del titolo. Stavolta non ha fallito l’appuntamento con la finale raggiunta di slancio, con un’impressionante dimostrazione di forza e sicurezza. La sfida con il 28enne francese Remi Boutillier è scivolata via senza storia in appena quarantanove minuti di gioco; probabilmente il transalpino è arrivato in fondo un po’ scarico, forse appagato, di sicuro non è mai riuscito a scalfire le granitiche difese del lituano con il servizio e il diritto, colpi che tanto bene avevano funzionato in precedenza. Grigelis non ha concesso un solo centimetro di campo al rivale, ha provveduto a tenere alti i ritmi con un palleggio profondo e preciso, che ha soffocato sul nascere qualsiasi iniziativa del francese, via via sempre meno convinto e più sfiduciato. Boutillier ha ceduto subito il servizio in apertura, break che non è più riuscito a recuperare anche perché il servizio del tennista dell’Ata ha funzionato sempre a meraviglia. Il match è tornato in equilibrio in avvio di secondo set, ma è stato solo un attimo, Grigelis ha spinto con decisione sull’acceleratore sgommando al traguardo con un parziale eloquente di venti punti a sei che hanno inchiodato il risultato sul 6-3 6-1.

Tra Grigelis e Neuchrist c’è un solo precedente e risale addirittura al novembre del 2010, ultimo turno delle qualificazioni del Challenger di Salisburgo, vinse facile 6-2 6-1 il lituano 6-2 6-1, che poi passò anche un turno nel tabellone principale.

RISULTATI - Singolare maschile - semifinali - Neuchrist (Aut) b. Vanni (Ita 5) 6-4 6-4, Grigelis (Ltu 3) b. Boutillier (Fra) 6-3 6-1

IL PROGRAMMA - Finale maschile - ore 10.30: Neuchrist c. Grigelis

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585