Notizie

sabato 3 marzo 2018 FIT TRENTINO
News

Torneo Itf all'Ata: Grigelis e Vanni centrano le semifinali


Ha rischiato di essere ammainato anzitempo, ma alla fine il vessillo italiano resta ancora lì a sventolare sul pennone dell’Ata. Brexit scongiurata dopo quasi due ore di intensa battaglia, alla fine della quale Luca Vanni, unico azzurro rimasto in gara, è riuscito a liberarsi della morsa del britannico Lloyd Glasspool e raggiungere le semifinali del torneo Itf da 25mila dollari in corso sui campi in play-it di via Fersina a Trento. In compagnia di Laurynas Grigelis, altra bella notizia per gli organizzatori, visto che il lituano è di casa da queste parti. C’era da immaginarselo che il 32enne aretino di Castel del Piano, ex numero 100 al mondo, oggi 287 e quinto favorito del seeding, avrebbe avuto vita piuttosto difficile con il biondino di Birminghan, conosciuto in patria soprattutto per essere il fratello dell’attore Parry, popolare interprete della soap opera inglese Hollyoaks, uno dei giocatori più interessanti visti in azione per la fluidità del suo tennis. Il gigante toscano, due metri di altezza e una potenza di fuoco a tratti impressionante, è partito a tavoletta, ma dopo aver mancato ben cinque opportunità per salire sul 3-1, ha finito per disunirsi e ritrovarsi indietro di un set. Il principale merito di Vanni è stato quello di riassorbire in fretta il passaggio a vuoto, e di alzare il livello nella seconda frazione per inquinare le geometrie pulite del britannico. Il break decisivo è arrivato già al quarto gioco, seguito da una gestione attenta e precisa del punteggio che ha allungato il confronto al terzo. Ed è qui che il temperamento e l’esperienza dell’azzurro hanno fatto la differenza, Vanni si è preso due games durissimi, ha sbianchettato due palle del possibile 2-2 e afferrato saldamente in mano le redini del gioco, sino al decimo game quando con un paio di violente accelerazioni ha spento le ultime velleità dell’inglese. Grigelis ha fatto il suo con sicurezza, solido e preciso da fondo, pronto a rintuzzare i tentativi di fuga del 24enne francese Gregoire Barrere, numero 434 al mondo, ma con un best ranking al 187. Barrere è salito sul 4-2 nel secondo set, ma il lituano ha recuperato subito il controllo degli scambi evitando complicazioni. Sfiderà in semifinale un altro transalpino, il 28enne francese Remi Boutillier che ha stoppato la sorprendente corsa del qualificato belga Romain Barbosa, 23enne numero 602 Atp. Attaccante dai colpi armonici ed eleganti, Barbosa ha dovuto fare i conti con la profondità di palleggio del francese dimostratosi più incisivo con il servizio nei momenti importanti (8 gli aces messi a referto e tutti pesantissimi). Il match è rimasto in equilibrio sino all’inizio del terzo set, poi, dall’1-1 0-30, il transalpino ha infilato un parziale di sedici punti a uno che ha scavato il solco decisivo nei confronti del vallone. Il primo a guadagnarsi un posto tra i migliori quattro era stato l’austriaco Maximilian Neuchrist (foto in alto), classe 1991 e numero 369, una delle rivelazioni delle torneo trentino, prossimo avversario di Vanni. Un bell’esempio di tenacia, applicazione e grinta, qualità che hanno consentito al viennese una doppia rimonta sul tedesco Jeremy Jahn, settima testa di serie, 27enne di Monaco dall’elegante rovescio a una mano, che un anno fa era riuscito ad arrampicarsi sino al numero 197 delle classifiche mondiali. Jahn ha pigiato forte sull’acceleratore in avvio, ha sfruttato le incertezze del rivale, molto falloso con il servizio, per incartare il primo set in appena venti minuti. Il match però ha cambiato padrone nel secondo parziale quando Neuchrist ha trovato maggiore sostegno dalla battuta per restare avanti nel punteggio sino al break decisivo, operato al decimo gioco. Nel terzo e decisivo set il bavarese ha provato a scappare via di nuovo issandosi sul 3-1, un’illusione, perché l’austriaco è stato bravo a ricucire immediatamente lo strappo e a chiudere la sfida alla prima occasione buona dopo un’ora e quaranta di gioco. Poi in serata da buon stakanovista della racchetta ha festeggiato insieme al francese Sadio Doumbia pure il titolo del doppio; i due si sono imposti al super tiebreak con Barbosa e Boutillier.

Risultati – Singolare maschile – Quarti – Neuchrist (Aut) b. Jahn (Ger 7) 1-6 6-4 6-4, Boutillier (Fra) b. Barbosa (Bel Q) 6-3 3-6 6-3, Vanni (Ita 5) b. Glasspool (Gbr) 3-6 6-4 6-4, Grigelis (Ltu 3) b. Barrere (Fra) 6-3 6-4 – Finale del doppio - Doumbia-Neuchrist (Fra-Aut) b. Barbosa-Boutillier (Bel-Fra) 7-5 2-6 10-6

Tabelloni e programma di giornata sono consultabili all'indirizzo:
http://tennis.atatrento.it/notizie.asp?n=137924&l=0

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,014 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585