Notizie

martedì 27 febbraio 2018 FIT TRENTINO
News

Torneo Itf dell'Ata: esordio ok per Grigelis, cade Arnaboldi


E’ il protagonista più atteso qui al torneo Itf dell’Ata e non ha tradito Laurynas Grigelis, beniamino degli appassionati locali, protagonista diverse stagioni in serie A1 con la maglia del Club trentino. Il 26enne lituano di Klaipeda, numero 257 delle classifiche mondiali e terza testa di serie del tabellone, ha superato all’esordio 7-6 (4) 6-3 il gigante francese Tom Jomby, 27enne dai colpi esplosivi, ma anche molto discontinui, che per un set, soprattutto grazie al servizio, era riuscito a complicare non poco la vita al lituano. La gara ha svoltato al tie-break, con il transalpino avanti 2-1 e servizio, Grigelis ha reagito a una chiamata dubbia dell’arbitro di sedia con due risposte velenose che hanno propiziato il break decisivo. Vinto il primo set, il tennista dell’Ata ha gestito bene il punteggio nel secondo, chiudendo in in un’ora e trenta di gioco. Ora troverà il sorprendente 18enne romagnolo Francesco Forti, che da junior ha vinto nel 2017 il prestigioso torneo Città di Firenze, in gara a Trento con una wild card e protagonista di una bella vittoria 7-6 (5) 6-4 con il francese Hugo Grenier, classe 1996 e numero 399 Atp.

La seconda giornata del torneo ha riservato anche una grossa sorpresa, l’eliminazione del principale favorito della prova, il 30enne canturino Andrea Arnaboldi, attualmente numero 232 al mondo, con un best ranking al numero 153 raggiunto nell’ottobre 2014. Arnaboldi, arrivato a Trento forse un po’ scarico dopo i quarti raggiunti la scorsa settimana nel Challenger di Bergamo, è caduto nell’imboscata tesagli dall’austriaco di Vienna Maximilian Neuchrist (369, foto sopra), uno specialista del veloce abile nel rubare spesso il tempo al rivale. Neuchrist si è imposto per 6-4 6-4 e sfiderà adesso lo spagnolo Barranco Cosano. Sono sei i tennisti azzurri approdati al secondo turno, dopo Riccardo Balzerani e Luca Giacomini, passato dalle qualificazioni, hanno debuttato con il piede giusto anche Luca Vanni, che ha regolato 6-1 6-3 in meno di un’ora il tedesco Tobias Simon, Andrea Basso, che ha fatto suo un intenso derby azzurro con il lucky loser Walter Trusendi, piegato 7-6 (5) 2-6 6-4, e Filippo Baldi, a segno 6-4 6-2 con un altro francese Fabien Reoboul. Niente da fare per Roberto Marcora, sconfitto 6-4 6-4 dal transalpino Gregoire Barrere, e per l’altra wild card Federico Iannaccone, stoppato alla distanza dal lucky loser croato Fran Zvonomir Zgombic, che aveva preso il posto in tabellone del detentore del titolo Matteo Viola, costretto a dare forfait. Avanza invece il qualificato belga Romain Barbosa che ha battuto in rimonta 6-7 (1) 6-3 6-2 l’austriaco David Pichler. Buone notizie infine dal torneo di doppio che ha promosso ai quarti la giovanissima coppia di casa formata da Stefano D’Agostino e Davide Ferrarolli, entrambi classe 2003, i due atini hanno approfittato del ritiro dei francesi Barrere-Jomby, prossimi avversari Marco Bortolotti e Walter Trusendi, terzi favoriti del seeding.

Tabelloni e programma di giornata sono consultabili all'indirizzo:
http://tennis.atatrento.it/notizie.asp?n=137924&l=0

di Luca Avancini
Argomenti

News

Cerca in notizie

Inserire una parola di almeno 4 caratteri. Istruzioni.

Enter a word at least 4 characters. Instructions.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS - COMITATO TRENTINO
SanbaPolis CONI | via della Malpensada 84 | 38123 TRENTO | Telefono: 0461 237162
E-mail: federtennis@fittrentino.it
Partita IVA: 01379601006 | Codice fiscale: 05244400585