Parte l'avventura in serie A2 del Ct Trento Mediolanum

FIT TRENTINO - News - sabato 5 ottobre 2019

[ins0]Missione salvezza. Il Ct Trento si affaccia per la seconda volta di fila sul palcoscenico della serie A2, senza spavalderia, ma nemmeno con l’esitazione e la timidezza tipica dei debuttanti, consapevole di avere le carte in regola per puntare a quel traguardo che rappresenta l’unico reale obiettivo del Circolo del presidente Stefano Sembenotti. La sfida da raccogliere non sarà affatto semplice, ma il gruppo è giovane e motivato, tutto raccolto attorno allo spagnolo Carlos Boluda-Purkiss (foto sopra), ex promessa del tennis iberico. Qualche stagione fa lo avevano addirittura ribattezzato il ‘nuovo Nadal’, appellativo che si è rivelato una zavorra piuttosto pesante da gestire, il 26enne di Alicante sta cercando però di risalire le graduatorie, è numero 468 Atp, ha lanciato qualche segnale incoraggiante dalla Spagna, due semifinali e una finale nel 25mila dollari di Getxo lo scorso luglio, e la A2 potrebbe aiutarlo a ritrovare un po’ di fiducia e convinzione. Toccherà a lui dare la giusta spinta al team gialloblù, che proprio grazie alla magnetica presenza del tennista iberico è riuscito a difendere la categoria un anno fa nello spareggio play-out con il Ct L’Aquila. Il torneo di A2 anticiperà di una settimana quello di A1, l'esordio dei trentini è di quelli tosti, si parte sui campi in terra rossa all'aperto del Ct Palermo, una delle formazioni più ambiziose del lotto. La rivoluzione tecnica che ha investito il circolo, con la partenza di Nicola Bruno e l’arrivo di Gianluca Gatto non ha toccato la squadra che si affiderà al carisma e all’esperienza del valtellinese Sasha Rampazzo e del bolzanino Matthias Wolf, e alla carica dei ragazzi del vivaio, Pietro Pecoraro (foto sotto), Michelangelo Endrizzi ed Eugenio Candioli. E’ qui che si gioca la vera scommessa del Ct Trento Mediolanum. In rosa c’è anche il 33enne di Barbiano Patrick Prader, un vecchio bucaniere della serie A, disputata per tante stagioni con la maglia di Pistoia. Non è stato convocato per la trasferta siciliana, ma potrebbe tornare utile a campionato in corso.

IL DEBUTTO - Il Ct Palermo è forse la più completa tra quelle che vorrebbero stare in prima fila nella corsa ai play-off. La Rosa dei siciliani è profonda e di qualità, guidata da giocatori smaliziati come gli spagnoli Marc Giner e Carlos Gomez Herrera, che hanno frequentato a lungo e con buoni risultati il circuito Itf, il primo ha raggiunto il numero 245 del ranking mondiale, il secondo il numero 268. Occhio poi al 2.2 di Mazara del Vallo Omar Giacalone, ex 327 che gioca da vivaio, e all’altro 2.2, il 29enne siracusano Claudio Fortuna. E se parliamo di vivai è bene fare attenzione anche al 16enne 2.4 Gabriele Piraino, uno dei migliori prospetti della sua età, vincitore quest’anno del torneo dell’Avvenire. Più abbordabili gli altri singolaristi, il 2.5 Andrea Trapani, classe 1999, e il 23enne 2.6 Giorgio Passalacqua. Palermo aprirà un calendario tutto in salita, il Ct Trento Mediolanum se la vedrà poi con lo Junior Tennis Perugia, altra formazione di spessore con punte di livello come il 29enne 2.1 bosniaco Tomislav Brkic, numero 402 al mondo, il 2.2 Stefano Baldoni, quota vivaio, e l’altro 2.2 Thomas Gerini. Senza poter contare sul fattore campo: in piazza Venezia sono iniziati i lavori per il nuovo pallone destinato a coprire tutti e quattro i rettangoli, le partite in casa si giocheranno sempre sulla terra battuta al coperto, ma al Ct Arco, lontano comunque da casa.

IL CALENDARIO - Alla terza giornata lo scoglio più duro da scavalcare, rappresentato dai romani del Villa York Sporting Club, che hanno una rosa lunga con giovani emergenti e parecchio interessanti: il 20enne spagnolo Javier Barranco Cosano, numero 276, il polacco Daniel Michalski classe 2001, e il 19enne olandese Jesper Jan Rens De Jong. Ottimi anche i vivai, i 2.3 Admir Kalender, Luciano Taddeo Darderi e Peter Makk. Una volta scollinato il valico Villa York cominceranno anche gli esami più abbordabili, il Tc Lecco dei 2.2 Lorenzo Frigerio e Ottaviano Martini, la Società Tennis Bassano del 2.2 Tommaso Gabrieli e del 2.3 Francesco Salviato, e il Ct Brindisi, che il Ctt sfiderà l’ultimo turno sulla terra rossa di piazza Venezia, avversario alla portata, ma da non sottovalutare, potendo contare sul 28enne 2.2 polacco Maciej Zbigniew Rajski, sul 2.3 estone 2.3 Vladimir Ivanov e sui 2.4 Omar Brigida e Matteo Giangrande.[ins1]Domenica 6 ottobre - Ct Palermo - Ct Trento Mediolanum
Domenica 13 ottobre - Ct Trento Mediolanum - Junior Tennis Perugia
Domenica 20 ottobre - Villa York Sporting Club - Ct Trento Mediolanum
Domenica 27 ottobre - Ct Trento Mediolanum - Tennis Club Lecco
Venerdì 1 novembre - St Bassano - Ct Trento Mediolanum
Domenica 3 novembre - riposo
Domenica 10 novembre - Ct Trento Mediolanum - Ct Brindisi

GIORNATE DI GARE - Fase a gironi: 6, 13, 20, 27 ottobre; 1, 3, 17 novembre; Fase a tabellone: play out e play off: 24 novembre; 1-8 dicembre. L'orario di inizio degli incontri è fissato per le ore 10,00.

REGOLAMENTO -Alla serie A2 maschile sono state iscritte 28 squadre divise in quattro gironi da sette squadre ciascuno. Le prime classificate di ogni girone, disputano un incontro con formula andata e ritorno per la promozione in A1 contro le vincenti tra le seconde e le terze classificate*. Le quarte classificate giocano contro le quinte per la permanenza in serie A2* le perdenti di questo incontro giocano contro le seste classificate del girone, con formula andata e ritorno per determinare la permanenza in serie A2*. Le settime classificate retrocedono direttamente alla serie inferiore. I tabelloni si concludono con le promozioni e le retrocessioni, senza disputa di ulteriori incontri.

TRENTINE - Ci saranno anche le trentine Deborah Chiesa e Angelica Moratelli al via in A2. Deborah giocherà con la Società Canottieri Casale, in compagnia di Stefania Rubini, della 31enne rumena Mihaela Buzarnescu, numero 136, capace un anno fa di arrampicarsi al numero 20, e della bulgara Elitsa Kostova, classe 1990 numero 228; Angelica difenderà i colori del Tennis Club Ceriano di Saronno, provincia di Varese, insieme alla serba Dejana Radanovic, numero 299 al mondo, alla tedesca Anne Schaefer, classe 1987, ex numero 161. Non saranno avversarie, la Società Canottieri Casale è stata inserita nel girone 1, il Ceriano nel girone 2.


Notizia pubblicata su www.fittrentino.it.
di Luca Avancini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - 14 novembre 2019 21:59