Davide Ferrarolli out nel main draw nell'Itf Junior di Ventspils

FIT TRENTINO - News - lunedì 13 maggio 2019

[ins1]Il volo di Davide Ferrarolli si interrompe al primo turno del tabellone principale del Ventspils Open by Babolat, torneo Itf Junior di grado 4 in corso sui campi in duro all’aperto dell’Olympic Centre di Ventspils, in Lettonia. Un volo spiccato nelle qualificazioni, spezzato tra i rimpianti dal polacco Filip Pieczonka, classe 2004, settimo favorito del seeding. E' una sconfitta che brucia, e non poco, perché arriva dopo oltre due ore di battaglia, tesa, bella e vibrante. La sfida si decide al tie-break del terzo, in un’altalena continua di emozioni, la roulette premia il polacco che trova il guizzo vincente e si impone 13 punti a 11. Il 16enne dell'Ata cancella otto palle del match al rivale, ne manca quattro nell’interminabile stretta finale, ma alla fine si arrende, 6-4 0-6 7-6 lo score a favore di Pieczonka. Un peccato perché dopo un avvio frenato Davide reagisce con forza, ritrova il suo miglior tennis in un set secondo a senso unico e spinge il confronto al terzo, tenendolo in bilico sino all’ultimo. “Dispiace, perdere così fa un po’ male - il commento di Ferrarolli - ma io non mollo di un centimetro. Ringrazio coach Andrea Labrocca che mi ha caricato più e più volte.” L’atino ha giocato anche in doppio insieme al lituano Ugnius Bickauskis, i due però hanno ceduto 6-2 6-3 con i portoghesi Antonio Pedro Pragana e Bernardo Serra Vieira.[ins0]Il giovane talento dell’Ata Battisti aveva regolato nel primo turno delle qualificazioni 6-1 6-0 il lettone Georgijs Harjuzovs, quindi nella stessa giornata di sabato era stato bravo a mantenere sempre alta la concentrazione nel match con l’estone Kevin Suvi, sesta testa di serie, match complicato dalla doppia interruzione per pioggia, ma ben gestito nel complesso dal trentino. Nel turno decisivo per il main draw il tennista dell'Ata aveva poi vinto una bella battaglia con il lituano Ugnius Bickauskis, classe 2002 e primo favorito del seeding, avversario ben strutturato, piegato con il punteggio 6-3 5-7 10-3, al termine di un super tie-break interpretato con determinazione e concretezza.


Notizia pubblicata su www.fittrentino.it.
di Luca Avancini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - 18 settembre 2019 16:13