Itf: Angelica Moratelli stop in semi di doppio a Trnava,

FIT TRENTINO - News - venerdì 8 febbraio 2019

[ins0]Niente finale di doppio per Angelica Moratelli, in gara insieme alla ceca Tereza Smitkova nel 1st Empire Women's Indoor, torneo da 25mila dollari di montepremi che si gioca sui campi in duro del Tc Empire di Trnava, in Slovacchia. Dopo il successo per 6-3 6-4 sulla tedesca Julia Wachaczyk e sulla ceca Anastasia Zarycka, seconde favorite del seeding, le due hanno dovuto arrendersi 6-4 6-2 con la slovacca Michaela Honcova e l'ucraina Ganna Poznikhirenko.

Nella prova di singolare Angelica non era riuscita invece a superare il primo scoglio . La 24enne di Lavis, numero 543 delle graduatorie mondiali, ha ceduto 6-2 7-5 in un’ora e ventotto minuti di gioco contro la coetanea serba Natalija Kostic, numero 294. Match da subito in salita per la nostra che però ha trovato la forza di reagire all'inizio del secondo set, contrassegnato da break e contro break; nel momento di maggiore equilibrio la Kostic è stata capace di restare comunque davanti nel punteggio, cancellare una pericolosa palla del 3-4 e cogliere l'attimo giusto, nel dodicesimo game, per strappare nuovamente il servizio alla trentina e conquistare il pass per il secondo turno.

Derby azzurro davvero sfortunato per Melania Delai, uscita subito di scena nel tabellone principale della prova Itf da 15mila dollari in programma sui campi in duro all'aperto dell'Hotel Skanes Family a Monastir, sempre in Tunisia. La 16enne trentina, che aveva trovato posto sul main draw grazie alle nuove regole internazionali che garantiscono l’accesso diretto ai giocatori compresi tra i primi cento delle graduatorie Itf Junior (Melania è numero 83), ha dovuto arrendersi al primo turno, piegata 3-6 6-4 6-2 dopo un’ora e quarantotto, dalla 26enne romana Nastassja Burnet, numero 820 delle classifiche Wta, ma con un best ranking al numero 121 raggiunto nel 2012, quando aveva superato le qualificazioni agli Us Open. La Delai ha sorpreso in avvio la tennista capitolina di origini polacche giocando con grande aggressività: è scattata subito in testa 4-1, ha resistito al ritorno della rivale, che pure era quasi riuscita a ricucire lo strappo, e ha incamerato con decisione il primo set. La giovanissima trentina non ha abbassato il ritmo e l'intensità nella seconda frazione, non si è disunita dopo aver mancato due palle per il possibile 2-0, anzi è stata brava a togliere nuovamente il servizio alla rivale e mettere la testa avanti 4-3. Una piccola esitazione nel momento cruciale è bastata però per rianimare la Burnet, che si è aggrappata a tutta la sua esperienza per rovesciare l’inerzia degli scambi, strappare il secondo set e diventare padrona del match nel terzo. La Delai ha cercato di reagire orgogliosamente, ha salvato due palle del 0-4, ma non ha poi capitalizzato un’opportunità per mettere ulteriore pressione alla sua avversaria e accorciare sul 2-3, consentendo alla Burnet di scappare via imprendibile sino al traguardo. La Delai era impegnata anche nel torneo di doppio, insieme alla coetanea francese Maelys Bougrat; le due hanno pescato subito le prime favorite del torneo, le americane Madison Westby e Amy Zhu, vittoriose per 6-4 6-3.


Notizia pubblicata su www.fittrentino.it.
di Luca Avancini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - 25 maggio 2019 07:15